.
Program 2012 /
Programma 2012

Eranos events for the year 2012 / Eventi Eranos per il 2012 /


...........Introduction: Novelties for 2012 / Novità per il 2012

.
.
.
..VisualizeFullMenu

 .
.
jung.jpg
.
updated May 19.2012
.
Leave a comment
on our Guestbook

.

.

NB The program 2012 of the Eranos Foundation is made possible thank to the generous financial support granted by the following agencies: Fetzer Institute; Pacifica Graduate Institute, Cantone Ticino, Comune di Ascona, Ente turistico Lago Maggiore, Banca della Svizzera italiana.
.
NB Il programma 2012 della Fondazione Eranos è reso possibile dai generosi contributi degli enti seguenti: Fetzer Institute; Pacifica Graduate Institute, Cantone Ticino, Comune di Ascona, Ente turistico Lago Maggiore, Banca della Svizzera italiana.

.


.page top Program 2012

Introduction

During 2011, the Eranos Foundation has centered its activities program to the celebration of the 50th anniversary of the death of C. G. Jung.
For 2012 the Foundation has some traditions and novelties to present.
Given the success of the evening conferences of the Junghiana 2011, the Foundation will pursue with the Eranos Jung Lectures (having as leading theme "The Eclipse of the Masters?").
The Eranos Tagung 2012 will be dedicated to the theme "The Threshold" and will be opened to the public according to the capacity of the lecture hall in Moscia.
Another novelty for the year 2012 will be the series of on-site multi-day workshops called The School of Eranos . The program details and coordinates will be regularly displayed on this web site and communicated to our registered friends.
The Eranos Foundation Council welcomes all the interessees to keep following our program and to join these various activities.

.

Introduzione

Nel 2011 la nostra Fondazione ha incentrato il suo programma nella celebrazione del 50mo della scomparsa di C.G Jung.
Per il 2012 la Fondazione presenta un programma a cavallo fra tradizione e novità. Visto il significativo successo della serie di conferenze serali della Junghiana 2011, la Fondazione ha pensato di istituire le Eranos Jung Lectures, conferenze serali che quest'anno avranno come tema conduttore "L'eclissi dei Maestri?".(vedi spiegazioni aggiuntive sotto)
La Eranos Tagung 2012 avrà come tema "La Soglia" e concederà accesso al pubblico interessato fino a completamento della capacità di accoglienza della sala conferenze di Moscia.

Un'ulteriore novità per il 2012 sarà la rassegna di workshops-soggiorno chiamata La scuola di Eranos. I dettagli di tutte le componenti del programma saranno regolarmente aggiornati su questo WEB site e saranno comunicati al pubblico registrato sul nostro indirizzario.
La Fondazione invita tutti gli interessati a continuare a seguirci con fedeltà e ad aiutarci ad allargare la cerchia del nostro pubblico.

Spiegazioni aggiuntive sul progetto "Eranos Jung Lectures":
Sull'onda del successo dell'edizione del 2011, dedicata al cinquantesimo anniversario della scomparsa di Carl Gustav Jung, e per onorare la ventennale presenza (1933-1952) del grande studioso alle Tagungen abbiamo voluto intitolare "Eranos-Jung Lectures" il ciclo che inizierà nel 2012 e che si prevede di continuare negli anni successivi. Una formulazione che ci sembra in linea sia con la storia della Fondazione, sia con il prestigio dei conferenzieri che saranno nostri ospiti.
Il programma 2012 si articolerà attorno al tema dei Maestri, per chiederci se, oggi, le istituzioni preposte alla creazione e alla diffusione della conoscenza favoriscono ancora la nascita di queste figure intellettuali. O se, invece, l'organizzazione attuale della vita culturale e della ricerca non privilegi di fatto altre modalità di magistero. Sarà, in altre parole, l'occasione di chiedersi, con l'ausilio di relatori di fama internazionale, che fine abbiano fatto i Maestri e perché le nuove modalità di accesso alla conoscenza e i nuovi ambienti informatizzati tendano a promuovere altre figure intellettuali e altri stili relazionali e comunicativi tra gli attori in gioco.
"Eclissi dei Maestri?" è dunque il titolo della rassegna in programma. Personalità del mondo della cultura di risonanza internazionale, nel campo della filosofia, della psicologia, della fisica, dell'informatica e dell'economia ci aiuteranno a capire come stia cambiando il mondo della conoscenza, la sua organizzazione e la sua trasmissione. Il ciclo in questione si svolgerà al Centro congressuale Monte Verità di Ascona, di regola il venerdì sera.
Lista provvisoria dei relatori 2012: - HENRY PERNET - JEAN FRANÇOIS COURTINE - JIMMY WALES - MARTHA NUSSBAUM - MICHEL MAFFESOLI - RENEE GIRARD - CHARLES MALAMOUD - MAURIZIO FERRARIS - BERNARDO NANTE

Supplementary description of the project "Eranos Jung lectures":
Following the success of the 2011 lectures cycle, and celebrating the regular presence and support of C.G. Jung from 1933 to 1952, the Eranos Foundation would like to launch the "Eranos-Jung" lectures This is intended as a cycle that will begin in 2012 and will continue through the following years.
The 2012 EJ-lectures will be held under the theme "The Eclipse of the Masters", in order to ask ourselves if today the organizations that create and diffuse knowledge still favor the birth of those multi-talented intellectual figures. We shall try to analyse whether the current organization of the cultural life and of research favors instead other ways of teaching. It will be in other words an excellent occasion to ask ourselves where are gone the genuine "Masters" and why the new forms of accessing knowledge and the new technologies tend to promote different intellectual profiles and new styles of interrelatiion and connection.
Internationally highly reputed personalities from the fields of philosophy, psychology, physics, informatics, or economy, will contribute to develop an understanding about how the world of knowledge is changing its organization and the transmission of knowledge. The series will take place at the Monte Verità Congress Center and usually on Friday evenings.

Tentative speaker's list: see above


.
jung.jpg.
.

.
jung.jpg

.

.

 

 

.
..


Rassegna Eranos Jung Lectures 2012, Evento 01
Bernardo Nante "Caduta e rinascita della figura del maestro nel mondo contemporaneo"
Conferenza,
Monte Verità, 02.03.2012, 1830

Conferenza in Italiano

 


.page top Program 2012

Coordinate: venerdì, 02 marzo 2012, Monte Vetità, 1830 Auditorio

Le Eranos Jung Lectures:
Le EJL riprendono l'idea di una rassegna di conferenze serali sulla scorta dell'interesse suscitato dalla Junghiana 2011. Il tema per l'anno 2012 è "l'eclissi dei maestri", un momento di riflessione sui mutamenti che stanno portando all'estinzione della figura del "grande maestro" capace di riassumere, confrontare e mettere in dialogo conoscenze e discipline che troppo spesso vengono considerate in maniera separata, come: arte, filosofia, scienze esatte, scienze naturali, scienze letterarie, religione, economia, antropologia, storia, sociologia.

Programma della serata:
-
"Caduta e rinascita della figura del Maestro nel mondo contemporaneo"
. Prof. Bernardo Nante, Universidad del Salvador, Buenos Aires
- Chairman, Fabio Merlini
- Discussione
- Apéritif dinatoire
-
Cliccare qui per visualizzare l'invito PDF alla serata

Biografia e profilo del relatore
Universidad del Salvador, Buenos Aires, Facoltà di Filosofia, Storia e Letteratura Professore di Filosofia delle Religioni e Mitologia Generale e Comparata. Consigliere dell'UNESCO Professorship Edgar Morin. Presidente della Fundación Vocación Humana e del suo Istituto di studi junghiani. Autore di numerose opere sulla correlazione tra Filosofia, Antropologia, Religione e in particolare sulle origini alchemiche dell'opera di Jung. Curatore di alcuni volumi dell'edizione spagnola delle Opere di C. G. Jung, edito a Madrid dalla casa editrice Trotta. Curatore dell'edizione spagnola del Libro rosso di C. G. Jung, anno 2010. Autore di numerose opere sulla correlazione tra filosofia, religione e psicologia con particolare referenza all'opera di C.G. Jung e l'alchimia. Ha recentemente pubblicato in spagnolo : Il Libro Rosso di Jung, chiavi per comprendere un'opera inesplicabile ( El Libro rojo de Jung. Claves para la comprensión de una obra inexplicable.Buenos Aires, Ed. Malba - El Hilo de Ariadna, 2010). L'ultima settimana di febbraio lancerà in Italia con la Bollati Boringhieri la versione italiana dello stesso libro.

Resoconto in breve della serata
Il presidente Dr. Merlini ha brevenmente spiegato il perché della rassegna EJL 2012, portando la riflessione sulla questione sul perché sembra oggi così arduo far nascere nuovi Maestri e nuovi Discepoli nel senso tradizionale del termine ed in ossequio alle necessità di mediazione. Il contrasto con il nostro tempo ("Zeitgeist", per utilizzare un'espressione di Jung) consiste nell'orientamento attuale verso una certa immediatezza resa possibile dai nuovi processi di diffusione del sapere. Il modello della humanitas greco-cristiana (nel quale la figura del Maestro si è sviiluppata) vede invece nel Maestro uno strumento che dovrebbe permettere il differimento e la mediazione del sapere.
Il Professor Nante è partito da spunti basati sul Libro Rosso di Jung, spiegando come il concetto di Maestro sia legato alla liberazione della Voce del profondo (che si contrappone appunto alla voce del Zeitgeist) e che è la sola capace di dar forza al controsenso ed alla creatività innovatrice del pensiero. Inoltre ha ricordato alcuni elementi caratterizzanti una figura ideale di Maestro che non solo dovrebbe educare mantenendo un sano equilibrio fra vicinanza e distanza dal proprio discepolo risvegliandone il maestro interiore, ma anche sapersi allontanare (o addirittura sacrificare) nel momento in cui il discepolo si appropria in maniera manifesta di queste capacità autonome di analisi e diventa capace di gestire i dubbi ed il dissenso.
Il Prof. Nante ha saputo raccontare tutto ciò in modo brillante, comprensibile e con una sottile vena di humour che ha certamente appassionato e anche divertito il foltissimo pubblico. La discussione che ne è nata è stata perciò intensa e coinvolgente ed è continuata in maniera informale durante il ricco rinfresco generosamente offerto dallo Sponsor principale delle EJL 2012: la Banca della Svizzera italiana, sponsor che è stato rappresentato con un breve saluto da parte del vice presidente Franco Polloni.

......

......

......

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book
.


.page top

Flyer

jung.jpg

..

..

.
.
Rassegna Eranos Jung Lectures 2012, Evento 02
Maurizio Ferraris "Che cosa ha preso il posto dei Maestri?"
Conferenza,
Monte Verità, 30.03.2012, 1830

Conferenza in italiano

 


.page top Program 2012

Coordinate: Venerdì 30 marzo 2012, Monte Verità, 1830 Auditorio

Le Eranos Jung Lectures:
Le EJL riprendono l'idea di una rassegna di conferenze serali sulla scorta dell'interesse suscitato dalla Junghiana 2011. Il tema per l'anno 2012 è "l'eclissi dei maestri", un momento di riflessione sui mutamenti che stanno portando all'estinzione della figura del "grande maestro" capace di riassumere, confrontare e mettere in dialogo conoscenze e discipline che troppo spesso vengono considerate in maniera separata, come: arte, filosofia, scienze esatte, scienze naturali, scienze letterarie, religione, economia, antropologia, storia, sociologia.

Programma della serata:
-
"Che cosa ha preso il posto dei Maesri?"
. Prof. Maurizio Ferraris, Università degli studi di Torino
- Chairman, Fabio Merlini
- Discussione
- Rinfresco
-
Cliccare qui per visualizzare l'invito PDF alla serata

Biografia e profilo del relatore
Professore ordinario di Filosofia Teoretica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Torino dove dirige anche il CTAO (Centro interuniversitario di Ontologia Teorica e Applicata) e il LABONT (Laboratorio di Ontologia). Ha studiato a Torino, Parigi, Heidelberg e insegnato nelle maggiori università europee. Dirige la Rivista di Estetica ed è nel comitato direttivo di Critique e di aut aut. Dal 1989 al 2010 ha collaborato al supplemento culturale de Il Sole 24 ORE; dal 2010 scrive per le pagine culturali de la Repubblica. Le sue aree di competenza sono l'ermeneutica, l'estetica e l'ontologia.

Resoconto in breve dell'evento
la conferenza del Professor Ferraris ha affascinato un folto gruppo di presenti che hannop potuto apprezzare le qualità oratorie ed il sottile senso dell'umorismo del Nostro. Una Lectio Magistralis sull'origine e le conseguenze del movimento intellettualte postmodernista e della sua infausta quanto inttesa concretizzazione.

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


.page top

.

jung.jpg

..

..


.
Konferenzreihe Eranos Jung Lectures 2012, Veranstaltung 03
Michael Engelhard & Nicolaus Koliusis ". Hinter dem Hügel : Leopardis Räume" Konferenzen auf Deutsch, Monte Verità,
11.05.2012, 1830, 12.05.2012, 1000

Konferenzen und Events in deutscher Sprache von M. Engelhard und N Koliusis

 


.page top Program 2012

Koordinaten:
Freitag den 11. Mai 2012, Monte Verità, 1830 Auditorio
Sanmstag den 12 Mai 2012, Monte Verità, 1000 Sala Balint

Die Eranos Jung Lectures:
Der Eranos Stiftungsrat hat nach dem Erfolg der Junghiana 2011, für das Jahr 2012 die Eranos Jung Lectures entworfen. Als Thema für das Jahr 2012 wurde "Die Finsternis der Maestri" gewählt. In dieser Abendskonferenz-Reihe werden Ueberlegungen vorgeschlagen über die gesellschaftlichen Veränderungen die zum progressiven Aussterben der Figur des grossen Lehrer (Maestro) scheinbar führen. Somit werden wir vermissen grosse und charismatische Persönlichkeiten die fähig sind voneinander verschiedene Disziplinen zu vereinigen, wie: Phylosophie, Naturwissenschaften, Kunst und Literatur, Religionswissenschaften, Wirtschaft, Anthropologie, Geschichte und Soziologie. Als Neuigkeit für das Jahr 2012 bieten wir einige dieser konferenzen in deutscher Sprache.

Beschreibung der Veranstaltungen
Leopardis "L'Infinito", ist das berühmteste Gedicht der italienischen Romantik, vielleicht sogar der italienischen Literatur schlechthin. Für italienische Ohren sind diese Verse so vertraut, dass es schwer ist, sie mit einer neuen Frische zu lesen. Anders vielleicht für Leute, die mit der italienischen Literatur nicht von Kind auf so vertraut sind. Zwei deutsche Intellektuelle beschäftigen sich hier mit Leopardis Kunst. Am Freitag, den 11. Mai um 18.30 wird Michael Engelhard, versuchen, einem deutschsprachigen Publikum die Dichtung Leopardis näher zu bringen. Nikolaus Koliusis, von Leopardis Gedicht inspiriert, seinerseits versuchen, tatsächlich im Raum einen Blick hinter jenem Hügel zu werfen.
Am Samstag, den 12. Mai, um 10.00 werden sich beide Referenten vor dem Publikum wieder begegnen, um sich über die zwei verschiedenen Sichten desselben austauschen zu können.

Programm:
- "Hinter dem Hügel : Leopardis Räume" (Konferenz & Event auf Deutsch)
..M Engelhart und N Koliusis
- Chairman, Mauro Guindani
- Diskussion
- Apero

Einschreibung (Fakultativ):
- Der Eintritt ist frei aber vir ermutigen Sie sich
zu registrieren mit diesem Klick
. somit helfen Sie uns die Adressenliste der Interessenten ständig zu verbessern.
-
Hier anklicken um die PDF Einladung anzusehen

Biografia e profilo dei relatori
Michael Engelhard
(1936), diplomat, ehemaliger Generalkonsul in Mailand, dann in Chicago, gilt in Deutschland als der beste politische Redenschreiber der Nachkriegszeit, mit den Reden, die er für Walter Scheel, Richard von Weizsäcker und Dieter Genscher damals schrieb. Tiefer Kenner der deutschen, russischen und italienischen Literatur, hat er Leopardi, Michelangelo und Vittoria Colonna, unter anderem, ins Deutsche übersetzt. Im Rahmen der EranosTagungen von Casa Serodine war er schon Referent im Sommer 2006.
Nikolaus Koliusis (1953), Performkünstler von internationalem Ruhm, beschäftigte sich erst als Fotograf mit der Wahrnehmung des Lichts. Seine experimentellen Veränderungen von Räumen kreieren neue Orte. Seit 2001 ist er jeden Sommer bei den Eranos Tagungen von Casa Serodine dabei.

Resoconto in breve dell'evento
Un tema complesso e un grande maestro del passato, pensieri profondi d'immensa attualità: per il ciclo L'eclissi dei Maestri? e per la prima volta in tedesco, un artista e un letterato hanno presentato la loro interpretazione de L'Infinito leopardiano.
L'evento si è svolto su due giorni ed è stato organizzato in due diverse sale del Monte Verità: nell'auditorium il signor Michael Engelhard ha letto e commentato in tedesco e italiano la famosa poesia leopardiana, nella sala Balint il signor Niko Koliusis ha presentato i suoi "pannelli di luce", trasparenze colorate che invitano a vedere oltre gli ostacoli e far passare la luminosità e l'energia che essa trasporta.
Il Presidente della Fondazione Eranos afferma con soddisfazione: "l'organizzazione di questo evento è stata laboriosa e costellato di difficoltà, ma credo si sia trattato di uno dei grandi momenti vissuti da Eranos.
Engelhard ha una potenza impressionante, la sua parola ha la stessa forza di quella da cui sgorgano i versi cui si applica, per questo ascoltarlo è un'esperienza così unica."
Il pubblico ha potuto vivamente apprezzare la conferenza e, visitando l'installazione artistica, ha avuto il piacere di ascoltare l'autore in persona raccontare i dettagli della storia che l'ha originata e il significato del suo lavoro.

........

................... .............

 

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


.page top

.

jung.jpg

..

..

.
.
Rassegna Eranos Jung Lectures 2012, Evento 04
Augusto Shantena Sabbadini "Il Tao senza nome:
conversazione con due antichi Maestri"

Conferenza,
Monte Verità, 22.06.2012, 1830

Conferenza del dr. A Shantena sabbadini

 


.page top Program 2012

Coordinate: Venerdì 22 giugno 2012, Monte Verità, 1830 Auditorio

Le Eranos Jung Lectures:
Le EJL riprendono l'idea di una rassegna di conferenze serali sulla scorta dell'interesse suscitato dalla Junghiana 2011. Il tema per l'anno 2012 è "l'eclissi dei maestri", un momento di riflessione sui mutamenti che stanno portando all'estinzione della figura del "grande maestro" capace di riassumere, confrontare e mettere in dialogo conoscenze e discipline che troppo spesso vengono considerate in maniera separata, come: arte, filosofia, scienze esatte, scienze naturali, scienze letterarie, religione, economia, antropologia, storia, sociologia.

Programme de la soirée:
-
"Il Tao senza nome: conversazione con due antichi Maestri"
..A. S. Sabbadini
- Chairman, Fabio Merlini
- Discussione
- Apero

Iscrizione (facoltativa ma incoraggiata):
- L'entrata è libera ma vi invitiamo a
registrarvi cliccando qui
. per aiutarci a mantenere aggiornato il nostro indirizzario
-
Cliccare qui per visualizzare l'invito PDF alla serata

Biografia e profilo del relatore
Augusto Shantena Sabbadini ha lavorato come fisico teorico all'Università di Milano e all'Università di California. Negli anni Novanta insieme a Rudolf Ritsema ha messo a punto una traduzione dell'I Ching. È direttore associato del Pari Center for New Learning (
www.paricenter.com) e tiene corsi e seminari su I Ching, taoismo e implicazioni filosofiche della fisica moderna. Per Urra ha realizzato il Tao Te Ching (2009).

Resoconto in breve dell'evento
txt

...........

...........

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


.page top

.

jung.jpg

..

..

.
.
Rassegna Eranos Jung Lectures 2012, Evento 05:
Marco Vozza "Nietsche, un maestro sempre attuale?"
Conferenza,
Monte Verità, venerdì 12 ottobre, 1830

Conferenza del Professor Marco Vozza

 


.page top Program 2012

Coordinate: venerdì 12 ottobre 2012, Monte Verità Auditorio, ore 1830

Le Eranos Jung Lectures:
Le EJL riprendono l'idea di una rassegna di conferenze serali sulla scorta dell'interesse suscitato dalla Junghiana 2011. Il tema per l'anno 2012 è "l'eclissi dei maestri", un momento di riflessione sui mutamenti che stanno portando all'estinzione della figura del "grande maestro" capace di riassumere, confrontare e mettere in dialogo conoscenze e discipline che troppo spesso vengono considerate in maniera separata, come: arte, filosofia, scienze esatte, scienze naturali, scienze letterarie, religione, economia, antropologia, storia, sociologia.

Marco Vozza è professore ordinario di Estetica presso la Facoltà di lettere e Filosofia dell'Università di Torino

Programma della serata:
-
"Nietsche, un Maestro sempre attuale?." Prof. Marco Vozza
- Chairman, Fabio Merlini
- Discussione
- Apero

Iscrizione (facoltativa ma incoraggiata):
- L'entrata è libera ma vi invitiamo a
registrarvi cliccando qui
. per aiutarci a mantenere aggiornato il nostro indirizzario
-
Cliccare qui per visualizzare l'invito PDF alla serata

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book

.


.page top

.

jung.jpg

..

..

.

Rassegna Eranos Jung Lectures 2012, Evento 06:
Fabio Merlini "Chi sono i cattivi maestri?"
Conferenza,
Monte Verità, giovedì 29 novembre, 1830

.page top Program 2012

Conferenza del Professor Fabio Merlini, presidente della fondazione

.page top Program 2012

.
Coordinate: giovedì 29 novembre 2012, Monte Verità Auditorio, ore 1830

Le Eranos Jung Lectures:
Le EJL riprendono l'idea di una rassegna di conferenze serali sulla scorta dell'interesse suscitato dalla Junghiana 2011. Il tema per l'anno 2012 è "l'eclissi dei maestri", un momento di riflessione sui mutamenti che stanno portando all'estinzione della figura del "grande maestro" capace di riassumere, confrontare e mettere in dialogo conoscenze e discipline che troppo spesso vengono considerate in maniera separata, come: arte, filosofia, scienze esatte, scienze naturali, scienze letterarie, religione, economia, antropologia, storia, sociologia.

Programma della serata:
-
"Chi sono i cattivi Maestri?" Fabio Merlini
- Chairman, Sandro Rusconi, membro del Consiglio di fondazione
- Discussione
- Apero

Iscrizione (facoltativa ma incoraggiata):
- L'entrata è libera ma vi invitiamo a
registrarvi cliccando qui
. per aiutarci a mantenere aggiornato il nostro indirizzario
-
Cliccare qui per visualizzare l'invito PDF alla serata

Sommario dei temi trattati
Abbiamo ancora orecchie per la lezione dei Maestri? Oppure il tempo che potrebbe rendere possibile un tale ascolto si è dissolto? Chi sono i nuovi idoli che hanno sostituito la figura del Maestro quale ci è stata trasmessa dalla tradizione occidentale? Sono i cattivi maestri dai quali è ora giunto il momento di imparare ad emanciparsi.

Biografia e profilo del relatore
Il Professor Fabio Merlini è direttore della sede regionale della Svizzera italiana dell'Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale (IUFFP). Dall'agosto 2010 è presidente della Fondazione Eranos. Dal 2012 è presidente della commissione culturale del Cantone Ticino.

Resoconto in breve dell'evento
txt

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book

.

 

.
..
..
..

.

.


..

.

...

jung.jpg

..

 

.
.
Rassegna Eranos Jung Lectures 2012, Evento 07
Michel Maffesoli "La loi des frères: de l'éducation à l'initiation"
Conferenza in francese,
Monte Verità, 14.12.2012, 1830

subtitleExplanation

 


.page top Program 2012

Coordinate: Venerdì 14 dicembre 2012, Monte Verità, 1830 Auditorio

Le Eranos Jung Lectures 2012:
Le EJL riprendono l'idea di una rassegna di conferenze serali sulla scorta dell'interesse suscitato dalla Junghiana 2011. Il tema per l'anno 2012 è "l'eclissi dei maestri", un momento di riflessione sui mutamenti che stanno portando all'estinzione della figura del "grande maestro" capace di riassumere, confrontare e mettere in dialogo conoscenze e discipline che troppo spesso vengono considerate in maniera separata, come: arte, filosofia, scienze esatte, scienze naturali, scienze letterarie, religione, economia, antropologia, storia, sociologia.

Programme de la soirée:
-
"La loi des frères: de l'éducation à l'initiation" (conférence en français)
..M Maffesoli
- Chairman, Fabio Merlini
- Discussion
- Apero

Iscrizione (facoltativa ma incoraggiata):
- L'entrata è libera ma vi invitiamo a
registrarvi cliccando qui
. per aiutarci a mantenere aggiornato il nostro indirizzario
- Cliccare qui per visualizzare l'invito PDF alla serata

Biografia e profilo del relatore
Allievo di Gilbert Durand, laureato in Filosofia con Dottorato in Sociologia. Dirige la rivista internazionale di scienze umane e sociali Sociétés ed è segretario generale del Centre de recherche sur l'imaginaire. Nel 1982 ha fondato con Georges Balandier il Centre d'études sur l'actuel et le quotidien (Céaq). La sua attività di ricerca ruota intorno alla tesi della crisi della razionalità moderna e all'emergere di nuove forme di socialità postmoderne. Viene considerato tra i principali esponenti del pensiero postmoderno europeo. Principali campi di ricerca sociologica sono le dimensioni della vita quotidiana, l'immaginario collettivo, le forme della socialità postmoderna, la comunicazione.

Opere
La conquista del presente. Per una sociologia della vita quotidiana. Ianua, 1983
La conoscenza ordinaria. Compendio di sociologia, Cappelli, 1986 (fuori catalogo)
L' ombra di Dioniso, Garzanti Libri, 1990 (fuori catalogo)
Nel vuoto delle apparenze, Garzanti Libri, 1993
La contemplazione del mondo. Figure dello stile comunitario, Costa & Nolan, 1996
Le culture comunitarie. Zone di confine con Giacomo Marramao, Il Mondo3, 1996
Del nomadismo. Per una sociologia dell'erranza, Franco Angeli, 2000
Il mistero della congiunzione, Seam, 2000
Elogio della ragione sensibile, Seam, 2000
L' istante eterno. Ritorno del tragico nel postmoderno, Luca Sossella Editore, 2003
La parte del diavolo. Elementi di sovversione postmoderna, Luca Sossella Editore, 2003
Il tempo delle tribù. Il declino dell'individualismo nelle società postmoderne, Guerini e Associati, 2004
Note sulla postmodernità, Lupetti, 2005
Reliance. Itinerari tra modernità e postmodernità, Mimesis 2007
Apocalisse. Rivelazioni sulla società postmoderna, Ipermedium, 2010

 

Resoconto in breve dell'evento
txt

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book

.


.page top

.

jung.jpg

..

..

 
.
Eranos Tagung 2012:
"The Threshold / La soglia",
Convegno,
Casa Eranos Moscia, 6-8 settembre 2012
Simposio, Monte verità 08 settembre 2012

September 06-07 Moscia, September 08 Monte Verità

 


.page top Program 2012

Coordinates / coordinate:
05 September , Welcome Dinner, Hotel Seeschloss, Ascona
06-07 September, Tagung, Casa Eranos, Moscia
08 September, Public Symposium, Monte Verità, Ascona

Brief Introduction:
On the evening of September 5th there will be the Welcome dinner. The seminars at Eranos will take place the 6th and 7th of September. The 8th there will be the public symposium at the Monte Verità congress center. A novelty for this year: the seminars on the 6 and 7 at Casa Eranos will be open to the public (restricted number and upon registrations).
Breve introduzione:
Durante la serata del 5 è prevista una cena di inaugurazione, mentre durante le giornate del 6 e il 7 settembre si svolgeranno i tradizionali seminari a porte chiuse nella sala delle conferenze della Casa Eranos. L'8 settembre avremo il piacere di condividere con il pubblico i risultati delle discussioni dei due giorni precedenti grazie ad un simposio organizzato al centro conferenze del Monte Verità ad Ascona.
Una novità introdotta quest'anno: la partecipazione (limitata e a numero chiuso) del pubblico ai seminari nella sala delle conferenze di Casa Eranos

Program (PDF) in English language + registration information
Programma (PDF) in lingua italiana + info sulle iscrizioni
Flyer (PDF) in lingua italiana

Speakers list / Elenco dei relatori

- VALERIO ADAMI
- STEPHEN AIZENSTAT
- CLAUDIO BONVECCHIO
- MARIO BOTTA
- PIERRE BRUNEL

- ADRIANO FABRIS
- FABIO MERLINI
- BERNARDO NANTE
- FAUSTO PETRELLA
- GIAN PIERO QUAGLINO

- VICTOR STOICHITA
- AMELIA VALTOLINA
- SILVIO VIETTA
- LUIGI ZOJA

General Description:
The threshold is the limit that separates and distinguishes. Where this threshold exists, the fact of "going beyond" marks the movement from an "outside" to an "inside", or vice versa (as in the case of a house for example); or from a "before" to an "after" (as in the case of the seasons of life); or from an "above" to an "under" (as in the case of a hierarchy); from a "here" to a "there" (as in the case of geographical borders); from a "perception " to a "non-perception" (as in the case of pain). In any case, the threshold acts as a separation, a limit. It separates and distinguishes. If, for example, there is still a separation between the public and the private, it is again thanks to the existence of a "threshold".
But what happens when this separation tends to disappear? When the threshold disappears, movement, access, mobility gain efficiency, but we are going to lose that polite hesitation, the cautious and careful proceeding. We will be missing the legitimacy of an area of privacy that has the right to be preserved from the traffic of information. Where the threshold vanishes, what's the purpose of asking «can I come in?» However, the disappearance of the threshold does not coincide with the vanishing of the borders; on the contrary, it seems to disappear exactly where differences and discriminations become more overwhelming.

Descrittivo:
La soglia è un limite. Dove esiste un limite, l'oltrepassamento segnala sempre il transito da un fuori a un dentro, o viceversa (come nel caso di una casa); da un prima a un dopo (come nel caso di una stagione della vita); da un sopra a un sotto e viceversa (come nel caso di una gerarchia); da un al di qua a un al di là e viceversa (come nel caso di un confine geografico); dal percepire al non percepire e viceversa (come nel caso del dolore.
In ogni caso, la soglia ha il valore di un discrimine: separa e distingue. Se, ad esempio, sussiste una separazione tra pubblico e privato, è, ancora, in virtù dell'esistenza di una soglia.
Ma quando questo discrimine tende a scomparire? Quando la soglia si dilegua il movimento, l'accesso, la mobilità guadagnano, certo, in efficacia. Ciò che si perde è, però, l'esitazione educata, il procedere cauto e timoroso. Ciò che viene meno è la legittimità di una sfera in diritto di essere tutelata dal traffico delle informazioni, delle ingiunzioni, degli appelli; il diritto di sottrarsi a una mobilitazione cui nulla e nessuno, oggi, sembra in grado di sfuggire. Poiché là dove la soglia viene meno, a che scopo chiedere ancora "è permesso?".
La scomparsa della soglia non coincide però con la scomparsa di frontiere, confini e mura di cinta. Anzi può darsi che la soglia tenda a scomparire proprio là dove le differenze, le separazioni e le discriminazioni si affermano con maggiore prepotenza.

 

Relevant Biography and Bibliography of speakers / Biografia e bibliografia dei relatori
document in preparation

Brief report of the Tagung 2012 / Resoconto in breve della Tagung 2012
text will follow after the Tagung

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


.page top

PDF Program (1 Mb)

.

.
.

Rassegna La scuola di Eranos:
"La via alla formazione di sé",
Workshop,
Eranos Moscia, 26.04-28.04 2012

Un atelier ideato e guidato da Gian Piero Quaglino

 


.page top Program 2012

Coordinate: 26-28 aprile 2012, Casa Eranos Moscia

Introduction / Introduzione:
Thinking about life in order to learn about it, learning life to understand it, understanding life to transform it. Introductory seminar open to everybody working in the educational, self-help and healing fields.
La via alla formazione di sé. Pensare la vita per apprenderla, apprendere la vita per comprenderla, comprendere la vita per trasformarla. Seminario introduttivo alla pratica della "Terza Formazione" rivolto a tutti coloro che operano in contesti formativi ed educativi, di aiuto e di cura.

Clicca qui per visualizzare la locandina

Iscrizioni:
POSTI LIMITATI A 20 PERSONE. Prezzo 550 CHF
Ulteriori informazioni e iscrizioni presso: Fondazione Erano,
info@eranosfoundation.org,
+41 (0)91 792 20 92

Informazioni generali
La formazione di sé è l'idea di un cammino di apprendimento guidato non tanto dalle mutevoli esigenze organizzative e istituzionali del mondo esteriore, ma orientato piuttosto a ciò che dal mondo interiore ci interroga e ci riguarda: il corso della nostra stessa vita.
La formazione di sé non si propone come il luogo di un sapere, saper fare e saper essere, guidato e "istruito" da teorie e modelli predefiniti, ma anzitutto come il luogo di un "saper pensare", che privilegia il rispecchiamento, l'interrogazione e l'ascolto in profondità.
La finalità del seminario è dunque di introdurre ai princìpi e alle metodologie di una formazione di sé che sia terreno di una ricerca personale, coltivata attraverso quelle pratiche di riflessione e interpretazione, immaginazione e narrazione, che costituiscono preziose risorse per l'"arte di prendersi cura".
Il seminario, condotto da Gian Piero Quaglino, è rivolto a un gruppo ristretto di partecipanti, fino a un massimo di una ventina, e si articola in due giornate di lavoro formativo che privilegiano momenti di dialogo e confronto a partire da materiali tratti soprattutto dalla letteratura.
Destinatari ideali del seminario sono tutti coloro che, a vario titolo, operano in contesti di formazione ed educazione, sono impegnati in attività di aiuto e cura, privilegiano approcci di lavoro orientati alla relazione e al cambiamento, e, più in generale, condividono attitudini e interessi per i temi e i metodi di una formazione orientata alla persona.
Il seminario si svolgerà presso la Fondazione Eranos, Via Moscia, 127, Ascona. Il programma è articolato in tre giornate: giovedì 26 aprile (14.30-19), venerdì 27 aprile (9-13; 15-19) e sabato 28 aprile (9-13).

Biografia e profilo del relatore
Gian Piero Quaglino, già professore ordinario di Psicologia sociale, Psicologia dinamica e Psicologia della Formazione presso l'Università di Torino, è attualmente membro dell'Advisory Board della Fondazione Eranos. Nel 2010 ha fondato Vivenzia, scuola di formazione dedicata alla "coltivazione di sé". È autore di numerose pubblicazioni sui temi della formazione, tra cui in particolare Fare formazione (Raffaello Cortina, nuova edizione 2005) e cinque volumi di Scritti di formazione (FrancoAngeli, 1999, 2005, 2006, 2007, 2010), ha recentemente pubblicato La scuola della vita. Manifesto della terza formazione (Raffaello Cortina, 2011). È altresì autore di testi sui temi dell'organizzazione, in particolare La vita organizzativa (2004), e di vari contributi dedicati al pensiero junghiano, tra i quali i saggi A spasso con Jung, A colazione da Jung e Nel giardino di Jung (con Augusto Romano, per Raffaello Cortina, 2005, 2006, 2010), e Jung a Eranos 1933-1952 (con Riccardo Bernardini e Augusto Romano, Antigone Edizioni, 2007).

Resoconto in breve dell'evento
will be available after the event

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


.page top

PDF

.

jung.jpg.

.
.

Series La scuola di Eranos (the Eranos' School) :
"Introduction to Dreamtending",
Workshop,
Casa Eranos Moscia, 29.06-01.07 2012

Workshop on traditional and emerging methods of dream work,
featured by Dr. Stephen Aizenstat , Pacifica Graduate Institute

 


.page top Program 2012

Coordinates: June 29th-July 1st 2012, Casa Eranos, Moscia

Brief description of the contents:
Workshop on traditional and emerging methods of dream work that explore common dream themes, nightmares, archetypal images, and the recurring dream.

Click here to see the brochure (pdf)
Click here to see further details (pdf)

Registration:
SPACE IS LIMITED TO 25 PARTICIPANTS. Price 700 CHF.
For further information and applications please contact: Eranos Foundation
gisela.binda@eranosfoundation.org
+41 (0)91 792 20 92

General information
Dream Tending offers skills that move us toward better psychological and physical health. It is also a practice, a path leading to a homecoming of the soul. We recover who and what muses our genuine longing. We touch into our authentic calling. We learn more of our relationships to ourselves and others, and to the creatures and places of the world.

Over 100 years ago, Freud and Jung developed methods of association and amplification as tools for working with dream images. More recently, James Hillman's concepts of animation and Marion Woodman's work with psyche and soma have encouraged us to experience dream images in their living, embodied reality. Stephen Aizenstat's Dream Tending methods invite us to bring animation into practice - helping us host and tend to relationships with the living images of dreams and discover new ways of experiencing life.

In this introductory workshop, participants will:

  • Experience "The Living Image" and how it impacts and informs moods, behaviors, and perception
  • Learn the Archetypal Approach to Dream Work; strengthen and practice the ability to "animate" dream images as pioneered by the work of James Hillman
  • Explore Dream Council and the World's Dream
    - The life practice of "Dream Council" is a systematic way to bring the power of the Dream Tending teachings into the center of daily life. As Participants become more familiar with Dream Council methods, they will extend their work to the World's Dream… the anima mundi, the soul in and of the world.
  • Engage with the Healing Powers of Dreams - Gain insight and knowledge about how dreams support physical and psychological health
    - Participants gain skills of discovering and administering the medicinal properties of living images. These "medicines of the soul" are often effective in preventing and treating illness and useful as an adjunct to traditional medical treatment. Through description and demonstration, attendees explore particular practices of working with disease syndromes, including addiction. Through indigenous, classical as well as modern dream tending methods, participants learn practical approaches of dealing with afflictions.
  • Learn the Six-Step Dream Tending System for Working with Nightmares and horrific images
    - Dream Tending proposes a six-step system for attending to the frightening, often terrifying, experiences of the night. Participants will learn how to confront, and then encounter menacing or threatening images. They will discover ways to befriend the "intruder", the "monster", the "fiend", and others. After establishing safe ground using Dream Tending skills, participants discern "who" these figures actually are and what they are asking of us. The skill set presented effectively deals with nightmares &endash; not through eradication, but through a process of constructive engagement. In Dream Tending, what at first appears intolerable becomes, in time, both approachable and beneficial; opening resources of untapped energies and deepening access to the creative life.
  • Explore the multiple dimensions of psyche &endash; the personal, collective, and world unconscious (dreams within dreams)
  • Discover the differences between Dream Tending and dream interpretation or dream analysis
  • Acquire basic skill sets to form relationships with embodied dream figures

    Ongoing Dream Kivas: Participants will meet daily in ongoing Dream Kivas of four persons to apply material learned in the workshop. Each member will have the opportunity to work with his or her own dreams.

    Biography and profile of the organiser
    Stephen Aizenstat,
    Ph.D. Stephen Aizenstat, Ph.D., is a Clinical Psychologist and the Chancellor and Founding President of Pacifica Graduate Institute. Dr. Aizenstat has taught extensively at the K-12, undergraduate and graduate levels. Dr. Aizenstat's book, Dream Tending, describes applications of dreamwork in relation to health and healing, nightmares, the World's Dream, relationships, and the creative process. Dr. Aizenstat's methodologies extend traditional dream work to the vision of an animated world where living images in dream are experienced as embodied and originating in the psyche of Nature as well as that of persons. His other recent publications include: Imagination & Medicine: The Future of Healing in an Age of Neuroscience (co-editor with Robert Bosnak), "Dream Tending and Tending the World," in Ecotherapy: Healing with Nature in Mind; and "Soul-Centered Education: An Interview with Stephen Aizenstat" (with Nancy Treadway Galindo) in Reimagining Education: Essays on Reviving the Soul of Learning.

    His original research centers on a psychodynamic process of "tending the living image," particularly in the context of dreamwork. He has conducted dreamwork seminars for more than 35 years throughout the United States, Europe, and Asia. His organizational and educational consulting clients have included Systemetrics of McGraw Hill Inc., the New York Open Center, Santa Barbara Mental Health Services, Santa Barbara Middle School, and various other corporations, social service agencies, and school systems.

    Brtief summary of the event
    will be availabre after the event

    Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


.page top

.

.

jung.jpg.

.

 


MainTitle x:
"subtitle",
Conferenza,
place, date, time

subtitleExplanation

 



.page top Program 2012

Coordinate:
dddd, mmmm yyyy, place exact, time exact

IntroduzioneBrevedelCiclo:
introtext.

Programma:
-
"Title." speaker(s)
- Chairman, xxxname
- Discussion
- Click invito

InfoGeneralEvent:
txt

Biografia e profilo del relatore
txt

Resoconto in breve dell'evento
txt

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


.page top

PDF

.

jung.jpg.

.


Eranos Publications 2012:
Pubblicazioni Eranos 2012©

.page top Program 2012
.
- Eranos Yearbook No. 70
-
Collana Eranos 2012
.

.page top


Eranos Yearbook No 70 years 2009/10/11:
Love on a fragile thread / L'amore sul filo della fragiltà

.....


. list top publications 2012.
.
Coordinates:

Authors:

Eranos Foundation / Fetzer foundation
(R. Bernardini, F. Merlini, L. Sullivan, K Ohlson)

Publisher:

Daimon

ISBN:

9783856307509

Pages:

818

Publication Date:

30 September 2012

Format:

Hardback

Price:

39.- Sfr (indicative)

ORDER:

gisela.binda@eranosfoundation.org

.
Introduction:
"Our Eranos Dialogues traced the fragile threads of love through the roiling conditions of contemporary global society." -- Lawrence E. Sullivan, Editor

"Love is the heartbeat of the whole universe. Everything participates in it according to its own special love…" -- Marsilio Ficino, Commentary on Plato's Symposium on Love (3.3.2-11)

The 70th volume of the Eranos Yearbooks presents the work of the last three years of activities at the Eranos Foundation (2009&endash;2011). It includes the papers given on the theme of the 2011 conference, About Fragility in the Contemporary World, together with talks given on the occasion of the seminar cycle entitled, Eranos Jung Lectures, which took place during the years 2010&endash;2011 to commemorate the 50th anniversary of Carl Gustav Jung's passing. Eminent international scholars gathered to share their work, presented here primarily in English, along with some chapters in Italian. This publication carries additional special meaning in further consolidating the collaboration with the Fetzer Institute by presenting the manuscripts of the Dialogues on the Power of Love, held at Eranos between 2008 and 2011. This project follows the path of the original model of Eranos, especially the aspect of dialogue, searching for understanding and deepening crucial themes in the contemporary world.

Contents:
2011 Eranos Conference: About Fragility in the Contemporary World

2008&endash;2011 Fetzer Institute Dialogues at Eranos &endash; The Power of Love:
- Love in the Esoteric Traditions
- Love in the History of Eranos
- Love and Beauty in the Visual Arts
- Love and the Social Bond
- Love and the Musical Arts

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


. list top.

.

.

..

.

.

.

 


Collana Eranos 2012
.

.....


. list top Publications 2012

Coordinates:

Authors:

nnn

Publisher:

nnn

ISBN:

nnn

Pages:

nnn

Publication Date:

nnn

Format:

nnn

Price:

nnn

ORDER:

nnn

Introduzione:
ttt

Contenuti:
-
ttt

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


. list top

 

.

.

.