.
........... Eranos Program 2018, Programma Eranos 2018

........... The program of our 85th anniversary is made possible thank to the kind generosity of the following agencies:
...........Comune di Ascona, Cantone Ticino, Valeur Investments; Pacifica Graduate Institute,

........... .........
...........

.
........Eranos-Jung Lectures (EJL) 2018:
.
........ Who'has kidnapped our Time/ Chi ci ha rubato il Tempo?
.
........ - 02.02.18, EJL01, M. Vegetti (Mendrisio). La seconda globalizzazione...
........ - 02.03.18, EJL02, R. Casati (Paris). La prospettiva del tempo...
........ - 25.05.18, EJL03, S. Tagliagambe (Sassari). Tempo e sincronicità...
........ - 15.06.18, EJL04, M. Mori (Torino). Pensare il Tempo...
........ - 19.10.18, EJL05, F. Ferrari (Salerno). ...Il tempo dei filosofi....
........ - 16.1118, EJL-06, A. Benini (Zürich). Il dato a priori del Tempo...
........ - 14.12.18, EJL07, F. Merlini (Eranos). Il tempo dell'Anima....

  • Le Eranos-Jung Lectures del 2018 intendono lavorare attorno al concetto di "tempo", per interrogarsi sulla sua relazione con il pensiero, lo spirito, l'anima, la mente. Quando, come sembra accadere oggi, il tempo viene meno - presi come siamo all'interno di una accelerazione che istituisce l'immediatezza come ordine stesso del mondo -, occorre chiedersi quale sarà il destino del pensiero, dello spirito, dell'anima, della mente - sempre che oggi a queste nozioni, soprattutto alle prime tre, si voglia o si possa assegnare ancora un significato. Il cosiddetto "tempo reale", il tempo che annulla se stesso, permette di avere cura di un pensiero all'altezza delle nostre attuali inquietudini, della nostra ricerca del senso, della nostra condizione attuale, così minacciata su più fronti?

.

.......

.
........ The Eranos' School (ESC) 2018:
.
.........- 19.01.18, ESC-01, (Papio Ascona), A. Mattei L'enigma dell'amore...
........ - 10.03.18, ESC-02, (Eranos), GP Quaglino, Il segreto è la curiosità
........ - 27-28.04, ESC-03, (MT Verità), AAVV, I meccanismi dell'eresia
........ - 26.05.18, ESC-04, (Eranos), AAVV, ...l'identità e l'appuntamento con sé stessi
....... - 02.06.18, ESC-05, (Eranos), GP Quaglino, La colivazione di sé sul sentiero della poesia
........ - 13.10.18, ESC-06, (Mt Verità), AAVV, Il nodo di Gordio. Priente e Occidente nel mondo globale
........ - 27.10.18, ESC-07, (Eranos), GP Quaglino, L'ironia è una cosa seria

.

.......
.......
.

..

.

.
Eranos Tagung 2018
.
In collaboration with Braillard Architectes, Genève
Moscia, 05-09 September 2018

Spazio del pensiero e pensiero dello spazio 
Sui rapporti tra Anima e Luoghi nell'epoca dell'Antropocene
Space For Thinking and Thinking about Space
Reflections on the relations between Soul and Space at the Time of Anthropocene
Que fait l'Espace à la Pensée
Réflexions sur les rapports entre âme et lieux à l'ère de l'Anthropocène

Synopsis
.
Il Convegno di Eranos 2018 intende affrontare i  concetti di "spazio" e "luogo" per interrogarsi sulla loro relazione con il pensiero, la creatività e la riflessione, in una epoca di transizione e incertezze qual è quella attuale. In quanto risorse per una organizzazione non semplicemente strumentale del mondo, su quali qualità dello spazio (fisico e mentale) devono contare il pensiero, la creatività e la riflessione, al fine di potersi esprimere in tutta la loro forza? A quali condizioni lo spazio, che ha sempre anche a vedere con il tempo, si dimostra propizio alla produttività dello spirito? Qual è l'influenza dello spazio pubblico e privato, dello spazio paesaggistico ed edificato (incluso quello "naturale") sulla vita dello spirito? Nell'epoca dell'Antropocene, gli spazi abitativi (e la misura del tempo che li caratterizza), così come sono organizzati oggi, consentono ancora di coltivare un pensiero all'altezza delle nostre inquietudini, della nostra ricerca di senso, delle sfide cui siamo confrontati?

The 2018 Eranos Conference seeks to foster dialogue focusing on the concepts of 'space' and 'place' while investigating their relationships with thinking, creativity, and reflection in our uncertain and transitional time. Time and space are resources for organizing a world that is not just a means for something else. Therefore what qualities of physical and mental space must thought, creativity, and reflection count on in order to express themselves fully? Under what conditions can space help spark the productivity of the spirit? Space can be public or private. It can be made up of landscape or buildings (including "natural" space). What is its influence on the life of the spirit? In the era of the Anthropocene, do the spaces where we dwell and the measures of time that characterizes them, as they are organized today, still allow us to cultivate a kind of thought that can cope with our uneasiness, our search for meaning, and the challenges that we are facing?

Pour l'édition 2018 de la Conférence d'Eranos, il s'agit d'aborder le concept de l'« espace » et du « lieu », pour nous interroger sur leur relation à la pensée, à la créativité et à la réflexion, dans notre époque actuelle, critique et transitionnelle. Si la pensée, la créativité et la réflexion sont des ressources pour une relation non simplement instrumentale au monde, pour un rapport aux choses et à nous-mêmes pas exclusivement utilitaire, quelles sont les qualités de l'espace (physique et mental) leur permettant de se développer pleinement ? Quelles sont les conditions spatiales, forcément liées au temps, propices à la productivité de l'esprit ? Quelle est l'influence de l'espace public et privé, de l'espace aménagé et construit (y compris « naturel ») sur l'esprit et son épanouissement ? Les espaces de vie - et la dimension temporelle qui les caractérise - tels qu'ils s'organisent aujourd'hui, permettent-ils encore de nourrir une pensée à la hauteur de nos inquiétudes, de notre quête du sens, de notre condition actuelle à l'ère de l'Anthropocène?

 

Relatori / Speakers / Conférenciers:
- Valery Afanassiev (Versailles),
- Paul Bishop (University of Glasgow),
- Adriano Fabris (Università di Pisa),
- Franco Ferrari (Università di Salerno),
- Franco Giudice (Università di Bergamo)
- Vito Mancuso (Bologna),
- Yannis Tsiomis (École nationale supérieure d'architecture de Paris-La Villette),
- Etienne Turpin (College of Environmental Design, Berkeley),
- Amelia Valtolina (Università di Bergamo)

 

Con traduzione simultanea dall'inglese all'italiano

A simultaneous translation from Italian and French into English will be provided

.


.
.
.

.

..

.


.page Top Program 2018

Introduction

Since 2011, the Eranos Foundation focussed part of its program to the series of evening conferences called Eranos-Jung Lecures and held at the Monte Verità.
The leading theme of the EJL for the year 2017 was Who is afraid of interiority? For the coming year Eranos proposes to dedicate the EJ-lectures to the theme of Who is kidnapping our Time
The Eranos Tagung 2018 will be dedicated to the theme "Space for Thinking and Thinking about Space" and will be opened to the public according to the capacity of the lecture hall in Moscia.
In 2018 we still shall offer several multi-day workshops under the title The School of Eranos . The program details and coordinates will be regularly displayed on this web site and communicated to our registered friends and followers.
The Eranos Foundation Council welcomes all the interessees to keep following our program and to join these various activities in the year of the 85th anniversary of Eranos.

.Introduzione

Dal 2011 la nostra Fondazione ha incentrato il suo programma sulle cosiddette Eranos-Jung Lectures, conferenze serali al Monte Verità che hanno avuto un grande successo. Nel 2015 il tema conduttore delle EJL era Chi ha paura dell'interiorità?. Per la serie di quest'anno Eranos propone di dedicare le EJL al tema Chi ci sta rubando il Tempo?
La Eranos Tagung 2018 avrà invece come tema "Spazio del pensiero e pensiero dello spazio" e concederà accesso al pubblico interessato fino a completamento della capacità di accoglienza della sala conferenze di Moscia, perpetuando il simposio di sabato.

Anche nel 2018 continueremo l'offerta di workshops-soggiorno denominata La scuola di Eranos. I dettagli di tutte le componenti del programma saranno regolarmente aggiornati su questo WEB site e saranno comunicati al pubblico registrato sul nostro indirizzario.
La Fondazione invita tutti gli interessati a continuare a seguirci con fedeltà e ad aiutarci ad allargare la cerchia del nostro pubblico nell'anno di celebrazione dell'85 anniversario di Eranos.


.

.


.
.
.

Rassegna Eranos-Jung Lectures 2018, Evento 01,
MATTEO VEGETTI, "La seconda globalizzazione: spazio, tempo e potere nell'età dell'aria"
Conferenza, Monte Verità, venerdì 02.02.18, 1830 h

Conferenza in Italiano

 


.page Top Program 2018

Coordinate: venerdì, 02 febbraio 2018, Monte Verità, 1830 Auditorio

Le Eranos-Jung Lectures del 2018 intendono lavorare attorno al concetto di "tempo", per interrogarsi sulla sua relazione con il pensiero, lo spirito, l'anima, la mente. Quando, come sembra accadere oggi, il tempo viene meno - presi come siamo all'interno di una accelerazione che istituisce l'immediatezza come ordine stesso del mondo -, occorre chiedersi quale sarà il destino del pensiero, dello spirito, dell'anima, della mente - sempre che oggi a queste nozioni, soprattutto alle prime tre, si voglia o si possa assegnare ancora un significato. Il cosiddetto "tempo reale", il tempo che annulla se stesso, permette di avere cura di un pensiero all'altezza delle nostre attuali inquietudini, della nostra ricerca del senso, della nostra condizione attuale, così minacciata su più fronti?

Programma della serata:
-
"La seconda globalizzazione:
..spazio, tempo e potere nell'età dell'aria"
. PROF. MATTEO VEGETTI, Accademia di Architettura, Mendrisio
- Chairman, Fabio Merlini
- Discussione
- Apéritif dinatoire

Cliccare qui per visualizzare/scaricare il flyer PDF

Alla fine della conferenza sarà offerto un aperitivo.
L'ingresso è gratuito.
È gradita l'iscrizione, via e-mail, a info@eranosfoundation.org,
o telefonicamente, al numero +41 (0)91 792 20 92

Introduzione
Proveniamo da una rivoluzione spaziale profonda, che ha preso avvio con l'ascesa dei primi media aerei (le macchine volanti, la radio, il radar) e che è poi entrata in una nuova fase storica con lo sviluppo della rete, della telecomunicazioni senza fili, della spazialità dei flussi. Per effetto della velocità di trasmissione imposta dai nuovi media, il rapporto tra tempo e spazio è stato radicalmente perturbato. L'ovvia coincidenza tra ciò che è vicino e ciò che è prossimo (o famigliare), tra ciò che è presente (qui e ora) e ciò che è reale, tra il contiguo e il continuo, ha perso ormai ogni evidenza, e cominciamo forse solo oggi a capire le enormi conseguenze di questo fenomeno. Nei campi della comunicazione, dell'economia, del modo di praticare la guerra (si pensi all'impiego dei droni), la deterritorializzazione sfida la tenuta dei corpi politici e la coesione di quelli sociali. La fase aerea della globalizzazione della terra si accompagna, di conseguenza, a un profondo sentimento di disorientamemento. Ma in ciò che ci appare innanzitutto come disordine, "schizofrenia strutturale" o alienazione, si mostrano anche inediti assemblaggi spazio-temporali e una organizzazione sociale che attende ancora di essere compresa.

Biografia e profilo del relatore
Matteo Vegetti (Milano, 1971)
è dottore di ricerca in Filosofia Teoretica. Insegna attualmente Forme dell'abitare e Teorica e pratica dello spazio pubblico all'Accademia di architettura di Mendrisio ed è docente presso la Scuola Universitaria Professionale della Svizzera italiana (SUPSI) di Lugano. Per molti anni ha insegnato Estetica alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. Tra le sue principali pubblicazioni, ricordiamo La fine della storia. Saggio sul pensiero di Alexandre Kojève (2000) e Hegel e i confini dell'Occidente. La fenomenologia nelle interpretazioni di Heidegger, Marcuse, Löwith, Kojève, Schmitt (Napoli 2004). Ha inoltre curato La città: note per un lessico socio-filosofico (con P. Perulli, 2005) e Filosofie della metropoli. Spazio, potere, architettura nel pensiero del Novecento (2009). Il suo lavoro più recente, pubblicato per Einaudi, è L'invenzione del globo. Spazio, potere, comunicazione nell'epoca dell'aria (2017).

 

 

Immagini della serata

...

...

 

......

 

.

......

......


.page top

PDF Program

.
.

.
.
.
Rassegna Eranos-Jung Lectures 2018, Evento 02,
ROBERTO CASATI, "La prospettiva del tempo. La tecnologia e le nuove categorie nello studio del tempo"
Conferenza, Monte Verità, venerdì 02.03.18, 1830 h

Conferenza in Italiano

 


.page Top Program 2018

Coordinate: venerdì, 02 marzo 2018, Monte Verità, 1830 Auditorio

Le Eranos-Jung Lectures del 2018 intendono lavorare attorno al concetto di "tempo", per interrogarsi sulla sua relazione con il pensiero, lo spirito, l'anima, la mente. Quando, come sembra accadere oggi, il tempo viene meno - presi come siamo all'interno di una accelerazione che istituisce l'immediatezza come ordine stesso del mondo -, occorre chiedersi quale sarà il destino del pensiero, dello spirito, dell'anima, della mente - sempre che oggi a queste nozioni, soprattutto alle prime tre, si voglia o si possa assegnare ancora un significato. Il cosiddetto "tempo reale", il tempo che annulla se stesso, permette di avere cura di un pensiero all'altezza delle nostre attuali inquietudini, della nostra ricerca del senso, della nostra condizione attuale, così minacciata su più fronti?

Programma della serata:
-
"La prospettiva del tempo. La tecnologia
...e le nuove categorie nello studio del tempo"
. PROF. ROBERTO CASATI, Institut Nicod, CNRS-EHESS-ENS, Parigi
- Chairman, Fabio Merlini
- Discussione
- Apéritif dinatoire
Cliccare qui per visualizzare/scaricare il flyer PDF

Alla fine della conferenza sarà offerto un aperitivo. L'ingresso è gratuito. È gradita l'iscrizione, via e-mail, a info@eranosfoundation.org, o telefonicamente, al numero +41 (0)91 792 20 92

Introduzione
Non solo il cinema ha un rapporto intrinseco con il tempo, ma la sperimentazione cinematografica crea, nei fatti, una nuova epistemologia del tempo. L'intervento prenderà l'abbrivio da una analisi del cinema in accelerato (time-lapse), interpretato come macchina per rendere visibili alcuni fenomeni temporali. Il cinema in accelerato è stato ampiamente usato nel contesto della scoperta scientifica e, di recente, ha avuto una forte democratizzazione grazie alle nuove tecnologie. Con la ricercatrice Samaneh Yasaei, Roberto Casati ha tematizzato la categoria di "time-lapse sociale", che permette la visibilità di fenomeni sociali altrimenti sottotraccia. Nell'intervento, verranno introdotte alcune categorie filosofiche, come quelle di prospettiva temporale, di "rendere visibile", di vantaggio epistemico, di indifferenza epistemica delle immagini, e sarà quindi discusso il ruolo della conoscenza di sfondo nell'interpretazione delle immagini epistemicamente silenti. Verranno tratte delle conclusioni generali, infine, sulla comprensione del tempo grazie alla tecnologia.

Biografia e profilo del relatore
Roberto Casati,
membro dell'Accademia Europea, è Direttore di ricerca presso il Centre national de la recherche scientifique (CNRS) e Directeur d'études presso la École des hautes études en sciences sociales (EHESS) di Parigi. Dal 2018 dirige l'Institut Jean Nicod (IJN), uno dei maggiori centri di ricerca europei al confine tra filosofia, scienze sociali e scienze cognitive. Oltre a un centinaio di articoli e contributi in riviste specializzate, principalmente dedicate alla rappresentazione dello spazio, degli oggetti e degli eventi, ha pubblicato alcuni libri molto noti, tra i quali Holes and Other Superficialities (con A. Varzi, 1994), La philosophie du son (con J. Dokic, 1998) e Parts and Places: The Structures of Spatial Representation (1999). Il suo La scoperta dell'ombra. Da Platone a Galileo la storia di un enigma che ha affascinato le grandi menti dell'umanità, pubblicato in italiano da Laterza (2011), è stato tradotto in una decina di lingue. Il recente Contro il colonialismo digitale. Istruzioni per continuare a leggere, anch'esso edito da Laterza (2013), ha suscitato un ampio dibattito sull'uso delle tecnologie nell'apprendimento. Tra suoi titoli apparsi in italiano, Semplicità insormontabili. 39 storie filosofiche (con A.C. Varzi, 2004), Il pianeta dove scomparivano le cose. Esercizi di immaginazione filosofica (con A.C. Varzi, 2006), Il caso Wassermann e altri incidenti metafisici (2006), Prima lezione di filosofia (2011) e La lezione del freddo (2017). Insieme a Patrick Cavanagh, sta terminando The Visual World of Shadows (MIT Press), che costituisce una sintesi di vent'anni di ricerche sul modo in cui il sistema visivo costruisce oggetti.

 

 

Immagini della serata

...

...

...

 

......

 

.

......

......


.page top

.PDF Program

.
.


.
.
Rassegna Eranos-Jung Lectures 2018, Evento 03,
SILVANO TAGLIAGAMBE, "Tempo e sincronicità. Attualità del carteggio Jung-Pauli"
Conferenza, Monte Verità, venerdì 25.05.18, 1830 h

Conferenza in Italiano

 


.page Top Program 2018

Coordinate: venerdì, 25 maggio 2018, Monte Verità, 1830 Auditorio

Le Eranos-Jung Lectures del 2018 intendono lavorare attorno al concetto di "tempo", per interrogarsi sulla sua relazione con il pensiero, lo spirito, l'anima, la mente. Quando, come sembra accadere oggi, il tempo viene meno - presi come siamo all'interno di una accelerazione che istituisce l'immediatezza come ordine stesso del mondo -, occorre chiedersi quale sarà il destino del pensiero, dello spirito, dell'anima, della mente - sempre che oggi a queste nozioni, soprattutto alle prime tre, si voglia o si possa assegnare ancora un significato. Il cosiddetto "tempo reale", il tempo che annulla se stesso, permette di avere cura di un pensiero all'altezza delle nostre attuali inquietudini, della nostra ricerca del senso, della nostra condizione attuale, così minacciata su più fronti?

Programma della serata:
-
"Tempo e sincronicità.
..Attualità del carteggio Jung-Pauli"
. PROF. SILVANO TAGLIAGAMBE, Università di Sassari
- Chairman, Fabio Merlini
- Discussione
- Apéritif dinatoire
Cliccare qui per visualizzare/scaricare il flyer PDF

Alla fine della conferenza sarà offerto un aperitivo. L'ingresso è gratuito. È gradita l'iscrizione, via e-mail, a info@eranosfoundation.org, o telefonicamente, al numero +41 (0)91 792 20 92

Introduzione
xxx.

Biografia e profilo del relatore
Nnnn Nnnn
, xxx

 

 

Immagini della serata

...

...

 

 

......

 

.

......

......


.page top

PDF Program

.
.


.
.
Rassegna Eranos-Jung Lectures 2018, Evento 04,
MASSIMO MORI, "Pensare il tempo / il tempo per pensare"
Conferenza, Monte Verità, venerdì 15.06.18, 1830 h

Conferenza in Italiano

 


.page Top Program 2018

Coordinate: venerdì, dd mmmm 2018, Monte Verità, 1830 Auditorio

Le Eranos-Jung Lectures del 2018 intendono lavorare attorno al concetto di "tempo", per interrogarsi sulla sua relazione con il pensiero, lo spirito, l'anima, la mente. Quando, come sembra accadere oggi, il tempo viene meno - presi come siamo all'interno di una accelerazione che istituisce l'immediatezza come ordine stesso del mondo -, occorre chiedersi quale sarà il destino del pensiero, dello spirito, dell'anima, della mente - sempre che oggi a queste nozioni, soprattutto alle prime tre, si voglia o si possa assegnare ancora un significato. Il cosiddetto "tempo reale", il tempo che annulla se stesso, permette di avere cura di un pensiero all'altezza delle nostre attuali inquietudini, della nostra ricerca del senso, della nostra condizione attuale, così minacciata su più fronti?

Programma della serata:
-
"Pensare il tempo / il tempo per pensare"
. PROF. MASSIMO MORI, Università di Torino
- Chairman, Fabio Merlini
- Discussione
- Apéritif dinatoire
Cliccare qui per visualizzare/scaricare il flyer PDF

Alla fine della conferenza sarà offerto un aperitivo. L'ingresso è gratuito. È gradita l'iscrizione, via e-mail, a info@eranosfoundation.org, o telefonicamente, al numero +41 (0)91 792 20 92

Introduzione
xxx.

Biografia e profilo del relatore
Nnnn Nnnn
, xxx

 

 

Immagini della serata

...

...

 

 

......

 

.

......

......


.page top

PDF Program

.
.


.
.
Rassegna Eranos-Jung Lectures 2018, Evento 05,
FRANCO FERRARI, "Scholé: il tempo dei filosofi antichi "
Conferenza, Monte Verità, venerdì 19.10.18, 1830 h

Conferenza in Italiano

 


.page Top Program 2018

Coordinate: venerdì, 19 ottobre 2018, Monte Verità, 1830 Auditorio

Le Eranos-Jung Lectures del 2018 intendono lavorare attorno al concetto di "tempo", per interrogarsi sulla sua relazione con il pensiero, lo spirito, l'anima, la mente. Quando, come sembra accadere oggi, il tempo viene meno - presi come siamo all'interno di una accelerazione che istituisce l'immediatezza come ordine stesso del mondo -, occorre chiedersi quale sarà il destino del pensiero, dello spirito, dell'anima, della mente - sempre che oggi a queste nozioni, soprattutto alle prime tre, si voglia o si possa assegnare ancora un significato. Il cosiddetto "tempo reale", il tempo che annulla se stesso, permette di avere cura di un pensiero all'altezza delle nostre attuali inquietudini, della nostra ricerca del senso, della nostra condizione attuale, così minacciata su più fronti?

Programma della serata:
-
"Scholé: il tempo dei filosofi antichi "
. PROF. FRANCO FERRARI, Università di Salerno
- Chairman, Fabio Merlini
- Discussione
- Apéritif dinatoire
Cliccare qui per visualizzare/scaricare il flyer PDF

Alla fine della conferenza sarà offerto un aperitivo. L'ingresso è gratuito. È gradita l'iscrizione, via e-mail, a info@eranosfoundation.org, o telefonicamente, al numero +41 (0)91 792 20 92

Introduzione
xxx.

Biografia e profilo del relatore
Nnnn Nnnn
, xxx

 

 

Immagini della serata

...

...

 

 

......

 

.

......

......


.page top

PDF Program

.
.


..
.
Rassegna Eranos-Jung Lectures 2018, Evento 06,
ARNALDO BENINI, "Il dato a priori del tempo nel cervello"
Conferenza, Monte Verità, venerdì 16.11.18, 1830 h

Conferenza in Italiano

 


.page Top Program 2018

Coordinate: venerdì, 16 novembre 2018, Monte Verità, 1830 Auditorio

ILe Eranos-Jung Lectures del 2018 intendono lavorare attorno al concetto di "tempo", per interrogarsi sulla sua relazione con il pensiero, lo spirito, l'anima, la mente. Quando, come sembra accadere oggi, il tempo viene meno - presi come siamo all'interno di una accelerazione che istituisce l'immediatezza come ordine stesso del mondo -, occorre chiedersi quale sarà il destino del pensiero, dello spirito, dell'anima, della mente - sempre che oggi a queste nozioni, soprattutto alle prime tre, si voglia o si possa assegnare ancora un significato. Il cosiddetto "tempo reale", il tempo che annulla se stesso, permette di avere cura di un pensiero all'altezza delle nostre attuali inquietudini, della nostra ricerca del senso, della nostra condizione attuale, così minacciata su più fronti?

Programma della serata:
-
"Il dato a priori del tempo nel cervello"
. PROF. ARNALDO BENINI, Università di Zurigo
- Chairman, Fabio Merlini
- Discussione
- Apéritif dinatoire
Cliccare qui per visualizzare/scaricare il flyer PDF

Alla fine della conferenza sarà offerto un aperitivo. L'ingresso è gratuito. È gradita l'iscrizione, via e-mail, a info@eranosfoundation.org, o telefonicamente, al numero +41 (0)91 792 20 92

Introduzione
xxx.

Biografia e profilo del relatore
Nnnn Nnnn
, xxx

 

 

Immagini della serata

...

...

 

 

......

 

.

......

......


.page top

PDF Program

.
.



.
Rassegna Eranos-Jung Lectures 2018, Evento 07,
FABIO MERLINI, "Il tempo dell'anima e la tragedia dell'epoca dell'immediatezza"
Conferenza, Monte Verità, venerdì 14.12.18, 1830 h

Conferenza in Italiano

 


.page Top Program 2018

Coordinate: venerdì, 14 dicembre 2018, Monte Verità, 1830 Auditorio

Le Eranos-Jung Lectures del 2018 intendono lavorare attorno al concetto di "tempo", per interrogarsi sulla sua relazione con il pensiero, lo spirito, l'anima, la mente. Quando, come sembra accadere oggi, il tempo viene meno - presi come siamo all'interno di una accelerazione che istituisce l'immediatezza come ordine stesso del mondo -, occorre chiedersi quale sarà il destino del pensiero, dello spirito, dell'anima, della mente - sempre che oggi a queste nozioni, soprattutto alle prime tre, si voglia o si possa assegnare ancora un significato. Il cosiddetto "tempo reale", il tempo che annulla se stesso, permette di avere cura di un pensiero all'altezza delle nostre attuali inquietudini, della nostra ricerca del senso, della nostra condizione attuale, così minacciata su più fronti?

Programma della serata:
-
"Il tempo dell'anima e la tragedia
..dell'epoca dell'immediatezza"
. PROF. FABIO MERLINI, IUFFP, Lugano
- Chairman, Nnnn Nnnnn
- Discussione
- Apéritif dinatoire
Cliccare qui per visualizzare/scaricare il flyer PDF

Alla fine della conferenza sarà offerto un aperitivo. L'ingresso è gratuito. È gradita l'iscrizione, via e-mail, a info@eranosfoundation.org, o telefonicamente, al numero +41 (0)91 792 20 92

Introduzione
xxx.

Biografia e profilo del relatore
Nnnn Nnnn
, xxx

 

 

Immagini della serata

...

...

 

 

......

 

.

......

......


.page top

PDF Program

.
.


.
Rassegna Eranos-Jung Lectures 2018, Evento 08,
NNN NNNNN, "Title"
Conferenza, Monte Verità, venerdì dd.mm.18, 1830 h

Conferenza in Italiano

 


.page Top Program 2018

Coordinate: venerdì, dd mmmm 2018, Monte Verità, 1830 Auditorio

Il ciclo di conferenze 2018 ixxx

Programma della serata:
-
"Title"
. PROF. NNN NNN, Università xxxxxx
- Chairman, Fabio Merlini
- Discussione
- Apéritif dinatoire
Cliccare qui per visualizzare/scaricare il flyer PDF

Alla fine della conferenza sarà offerto un aperitivo. L'ingresso è gratuito. È gradita l'iscrizione, via e-mail, a info@eranosfoundation.org, o telefonicamente, al numero +41 (0)91 792 20 92

Introduzione
xxx.

Biografia e profilo del relatore
Nnnn Nnnn
, xxx

 

 

Immagini della serata

...

...

 

 

......

 

.

......

......


.page top

PDF Program

.
.

.
.
.
Eranos Tagung 2018: Programma/Program
Spazio del pensiero e pensiero dello spazio.
Space for Thinking and Thinking about Space.
Que fait l'Espace à la Pensée?
.

September 05-09, Eranos Moscia,
Con traduzione simultanea dall'inglese e francese all'italiano 
Simultaneous translation from Italian or French to English will be provided

 


.page Top Program 2018

Coordinates / coordinate:
September 05-08, Eranos Moscia (Open to registered / invited Public)

CLICK Here for Abstracts + Faculy
Clicca x
Programma con Abstracts e Faculty (PDF)

Iscrizione obbligatoria | Registration is required
(vedi sotto)
...................(see below)

Faculty list:
- Valery Afanassiev (Versailles),
- Paul Bishop (University of Glasgow),
- Adriano Fabris (Università di Pisa),
- Franco Ferrari (Università di Salerno),
- Vito Mancuso (Bologna),
- Grazia Shogen Marchianò (Fondo Scritti Elémire Zolla, Montepulciano),
- Yannis Tsiomis (École nationale supérieure d'architecture de Paris-La Villette),
- Etienne Turpin (College of Environmental Design, Berkeley),
- Amelia Valtolina (Università di Bergamo)

Synopsis
Il Convegno di Eranos 2018 intende affrontare i  concetti di "spazio" e "luogo" per interrogarsi sulla loro relazione con il pensiero, la creatività e la riflessione, in una epoca di transizione e incertezze qual è quella attuale. In quanto risorse per una organizzazione non semplicemente strumentale del mondo, su quali qualità dello spazio (fisico e mentale) devono contare il pensiero, la creatività e la riflessione, al fine di potersi esprimere in tutta la loro forza? A quali condizioni lo spazio, che ha sempre anche a vedere con il tempo, si dimostra propizio alla produttività dello spirito? Qual è l'influenza dello spazio pubblico e privato, dello spazio paesaggistico ed edificato (incluso quello "naturale") sulla vita dello spirito? Nell'epoca dell'Antropocene, gli spazi abitativi (e la misura del tempo che li caratterizza), così come sono organizzati oggi, consentono ancora di coltivare un pensiero all'altezza delle nostre inquietudini, della nostra ricerca di senso, delle sfide cui siamo confrontati?

The 2018 Eranos Conference seeks to foster dialogue focusing on the concepts of 'space' and 'place' while investigating their relationships with thinking, creativity, and reflection in our uncertain and transitional time. Time and space are resources for organizing a world that is not just a means for something else. Therefore what qualities of physical and mental space must thought, creativity, and reflection count on in order to express themselves fully? Under what conditions can space help spark the productivity of the spirit? Space can be public or private. It can be made up of landscape or buildings (including "natural" space). What is its influence on the life of the spirit? In the era of the Anthropocene, do the spaces where we dwell and the measures of time that characterizes them, as they are organized today, still allow us to cultivate a kind of thought that can cope with our uneasiness, our search for meaning, and the challenges that we are facing?

Pour l'édition 2018 de la Conférence d'Eranos, il s'agit d'aborder le concept de l'« espace » et du « lieu », pour nous interroger sur leur relation à la pensée, à la créativité et à la réflexion, dans notre époque actuelle, critique et transitionnelle. Si la pensée, la créativité et la réflexion sont des ressources pour une relation non simplement instrumentale au monde, pour un rapport aux choses et à nous-mêmes pas exclusivement utilitaire, quelles sont les qualités de l'espace (physique et mental) leur permettant de se développer pleinement ? Quelles sont les conditions spatiales, forcément liées au temps, propices à la productivité de l'esprit ? Quelle est l'influence de l'espace public et privé, de l'espace aménagé et construit (y compris « naturel ») sur l'esprit et son épanouissement ? Les espaces de vie - et la dimension temporelle qui les caractérise - tels qu'ils s'organisent aujourd'hui, permettent-ils encore de nourrir une pensée à la hauteur de nos inquiétudes, de notre quête du sens, de notre condition actuelle à l'ère de l'Anthropocène?

 

Relatori / Speakers / Conférenciers:
- Valery Afanassiev (Versailles),
- Paul Bishop (University of Glasgow),
- Adriano Fabris (Università di Pisa),
- Franco Ferrari (Università di Salerno),
- Franco Giudice (Università di Bergamo)
- Vito Mancuso (Bologna),
- Yannis Tsiomis (École nationale supérieure d'architecture de Paris-La Villette),
- Etienne Turpin (College of Environmental Design, Berkeley),
- Amelia Valtolina (Università di Bergamo)

Iscrizioni
Il Convegno è a numero chiuso. Per questa ragione, l'iscrizione è obbligatoria.:
info@eranosfoundation.org, o telefonicamente, al numero +41 (0)91 792 20 92
La quota di partecipazione è di CHF 50.- per l'intero Convegno e di CHF 25.- per le singole giornate.

Trasporto.
A Eranos non vi sono parcheggi per automobili. È possibile raggiungere Eranos con bus (n. 316) o il taxi da Ascona (
Pranzi.
Per chi lo desideri, vi è la possibilità di pranzare a Eranos nei giorni di venerdì e sabato. L'iscrizione al pranzo è, in tal caso, obbligatoria e da effettuarsi anticipatamente La quota di adesione è di CHF 30.- per ogni singolo pranzo.
.
Traduzione.
È prevista una traduzione simultanea dall'inglese e francese all'italiano

Registration
Please note that the Conference has limited places. For this reason, advanced registration is required:
info@eranosfoundation.org, or by phone at +41 (0) 91 792 20 92
The registration fee is CHF 50.- for the entire Conference and CHF 25.- for single sessions.

Transport.
Please, note that there are no parking places at Eranos. You may reach Eranos from Ascona by bus (no. 316) or by taxi cab.

Lunches.
Those who are interested may have lunch at Eranos on Friday and Saturday. Advance registration to the lunches is required; the registration fee is CHF 30.- per day.
.
Translation.
A simultaneous translation from Italian into English will be provided.

 

**********************************************************************************************

Program / Programma
traduzione simultanea // simultaneous translation

(Time Table Still in Construction)

Mercoledì 05 settembre / Wednesday , September 5th

10.00-18.00 Eranos Moscia
.....................Arrivals and Welcome

19.30-22.30 Hotel Castello Seeschloss Ascona
.....................Aperitif and Welcome Dinner

Giovedì, 06 settembre / Thursday, September 6th

12.30-14.00 Casa Gabriella:
....................Pranzo / Lunch (speakers only)

14.00-14.30 Fabio Merlini (Eranos):
....................Apertura del Convegno / Opening of the Conference
....................ST from Italian into English and Italian.

14.30-15.30 Nnnn Nnnn
....................(Affiliation):
....................- Title line 1
....................Title line 2
................... - Titolo line 1
....................Titolo Line 2
.................... (prima parte / first part / première part)
.................... (ST from xxx into English)

15.30-16.00 Pausa caffè / Coffee break

16.00-17.00 Nnnn Nnnn (Part II)

17.00-17.30 Discussione / Discussion

19.30-20.30 Casa Gabriella: Cena / Dinner (speakers only)

 

Venerdì, 07 settembre / Friday, September 7th

9.30-10.30 Nnnn Nnnn
....................(Affiliation):
....................- Title line 1
....................Title line 2
................... - Titolo line 1
....................Titolo Line 2
.................... (prima parte / first part / première part)
.................... (ST from xxx into English)

10.30-11.00 Pausa caffè / Coffee break

11.00-12.00 Nnnn Nnnn (Part II)
12.00-12:30 Discussione / Discussion

13.00-14.30 Pausa pranzo / Lunch break

14.30-15.30 Nnnn Nnnn
....................(Affiliation):
....................- Title line 1
....................Title line 2
................... - Titolo line 1
....................Titolo Line 2
.................... (prima parte / first part / première part)
.................... (ST from xxx into English)

15.30-16.00 Pausa caffè / Coffee break

16.00-17.00 Nnnn Nnnn (Part II)
17.00-17.30 Discussione / Discussion

 19.30-20.30 Casa Gabriella: Cena / Dinner (speakers only)

Sabato, 08 settembre / Saturday, September 8th

9.30-10.30 SNnnn Nnnn
....................(Affiliation):
....................- Title line 1
....................Title line 2
................... - Titolo line 1
....................Titolo Line 2
.................... (prima parte / first part / première part)
.................... (ST from xxx into English)

10.30-11.00 Pausa caffè / Coffee break

11.00-12.00 Nnnn Nnnn (Part II)
12.00-12:30 Discussione / Discussion

13.00-14.30 Pausa pranzo / Lunch break

14.30-15.30 Nnnn Nnnn
....................(Affiliation):
....................- Title line 1
....................Title line 2
................... - Titolo line 1
....................Titolo Line 2
.................... (prima parte / first part / première part)
.................... (ST from xxx into English)

15.30-16.00 Pausa caffè / Coffee break

16.00-17.00 Nnnn Nnnn (Part II)
17.00-17.30 Discussione / Discussion

 

Domenica, 09 settembre / Sunday, September 9th

9.30-12.30 Seminario dottorale / PhD Seminar Séminaire Doctoral
..................Coordonné par Franco Giudice

13.00-14.30 Pausa pranzo / Lunch break
..................

 

**********************************************************************************************

Profiles of Faculty and Abstracts

Relatori e Abstract / Lecturers and Abstracts / Conférenciers et résumés

 (still in construction)

 ********************************************

- Titolo lingua originale

- Titolo inglese

Nnnnn Nnnnn

txttxttxt

 

 

**********************************************************************************************

 Selected pictures

..

.

PRESS & MEDIA REACTIONS

 

.

.

.


.page top

PDF Flyer

Faculty + Abstracts

.

.

.

.

 

.

.
Rassegna Eranos school 2018: Evento 01
Annarosa Mattei, "L'enigma dell'amore",
Collegio Papio, Aula Magna, 19.01.2018, 18:30

Tavola rotonda sulla pubblicazione L'enigma d'amore nell'occidente medievale (Edizioni La Lepre, Roma 2017) di Annarosa Mattei.

 


.page Top Program 2018

Coordinate: venerdì 19 gennaio 2018, 18:30,-20:00,
Aula Magna, Collegio Papio, Ascona

Programma:
L'enigma dell'amore
A cura di Annarosa Mattei,
in dialogo con Franco Cardini e Claudio Strinati

seguirà un aperitivo per i partecipanti

I seminari della Scuola di Eranos propongono giornate di studio e riflessione intorno ai temi più importanti, alle questioni cruciali che costellano la vita adulta e, più in generale, il "corso" della vita. Temi e questioni che riguardano le relazioni con gli altri, ma anzitutto la relazione con noi stessi. La finalità che accomuna i seminari è offrire momenti di incontro che siano occasione per suscitare pensieri e sguardi nuovi capaci di orientare, rianimare e promuovere la "coltivazione di sé".

Clicca qui per visualizzare la locandina

Entrata libera, l'iiscrizione è comunque benvenuta
via e-mail, a info@eranosfoundation.org, o
telefonicamente, al numero +41 (0) 91 792 20 92.

Introduzione
La Fondazione Eranos propone un incontro di studio, nell'ambito della "Scuola di Eranos", sul tema "L'enigma dell'amore", in occasione della pubblicazione del volume L'enigma d'amore nell'occidente medievale (Edizioni La Lepre, Roma 2017) di Annarosa Mattei.
Nel XII secolo, nei castelli a sudovest della Francia, fiorì una civiltà fondata sulla centralità della donna, vista come portatrice di amore, gentilezza e sapienza, celebrata dal canto dei trovatori, che riconobbero in lei il vero motore della vita e della conoscenza. L'espressione amor nova, fin'amor - femminile in lingua d'oc - significò, per questi grandi poeti e musicisti, l'amore che fa rinascere a nuova vita. Eleonora d'Aquitania, due volte regina, favorì la diffusione della "rinascenza cortese". La figlia, Maria di Champagne, fece scrivere un codice, il De amore, affinché il cavaliere imparasse ad avvicinare la dama secondo le prescrizioni e i riti di un graduale percorso formativo. Fu così che nacque una vera e propria "scienza dell'amore", che, per la prima volta nella storia occidentale, fondava il dialogo tra l'uomo e la donna sulla parità, il reciproco rispetto, la conoscenza di sé.

Con l'autrice Annarosa Mattei, studiosa di letteratura, dialogheranno il medievista Franco Cardini e lo storico dell'arte Claudio Strinati. Introduce Fabio Merlini, presidente della Fondazione Eranos

Note sui relatori:

Anna (Annarosa) Mattei, è scrittrice di saggi e romanzi. Si occupa di teoria e storia della letteratura, di editoria, libri e lettura e ha organizzato e curato in tal senso mostre e progetti. Ha pubblicato libri sul romanzo e sulla poesia dell'Ottocento e del Novecento, oltre che numerosi articoli su riviste specializzate e atti di convegni. Per le edizioni Archimede, ha curato la collana di classici "Libri verdi" (in particolare, l'edizione di Alessandro Manzoni, I promessi sposi , 1993; di Luigi Pirandello, Il fu Mattia Pascal , 1993; di Franz Kafka, Il processo, 1994) e, per Le Monnier, la "Biblioteca minima" (in particolare, l'edizione di Luigi Pirandello, I quaderni di Serafino Gubbio operatore , 2002). Tra le sue pubblicazioni, Guida al romanzo italiano del Novecento (1989), La poesia italiana del Novecento (1995), D'Annunzio e la stagione bizantina , in Francesco Paolo Michetti (1999), Percorsi della poesia Liberty, in Il Liberty in Italia (2001), Le maglie della rete letteraria: una navigazione intertestuale , in I linguaggi (2002), Il liceo classico Visconti , in Il Collegio Romano dalle origini al Ministero per i beni e le attività culturali (2003) e Letteratura liberty a Roma. Il passaggio dal simbolo all'allegoria alle origini del liberty, in Il Palazzo del Tritone a Roma: architettura e arredi Art Nouveau (2012). Ha inoltre pubblicato, nelle edizioni Oscar Mondadori, tre romanzi: Una ragazza che è stata mia madre (2005), L'archivio segreto (2008) e Il sonno del Reame (2013), assumendo il suo nome di famiglia "Annarosa". Sempre come "Annarosa" Mattei ha firmato il suo ultimo libro, L'enigma d'amore nell'occidente medievale , pubblicato nel 2017 dalla casa editrice La lepre. Tiene un blog intitolato Le considerazioni del gatto Gregorio.

 

Franco Cardini, medievista, saggista e blogger, già docente presso le Università di Firenze e Bari, è attualmente ordinario di Storia medievale presso l'Istituto di Scienze Umane e Sociali (Scuola Normale Superiore) di Pisa. Membro del Consiglio scientifico della Scuola Superiore di Studi Storici dell'Università di San Marino, è stato Fellow della Harvard University (1976), ricercatore presso il Max-Planck-Institut di Göttingen (1981-1982), Directeur de Recherches presso l'École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi (1991-1992) e Gastprofessor presso la Freie Universität di Berlino (1996), oltre ad avere ricoperto incarichi di docenza in università italiane e straniere. Membro del CdA della RAI (1994-1996), della Commissione Nazionale Italiana dell'UNESCO (1996-2002) e del CdA dell'Ente Cinema, poi Cinecittà Holding (1996-2002), è socio di numerose organizzazioni scientifiche, nazionali e internazionali. Tra i suoi lavori più recenti, ricordiamo Storie di re Artù e dei suoi cavalieri (2017), La via della seta. Una storia millenaria tra Oriente e Occidente (con A. Vanoli, 2017), La congiura. Potere e vendetta nella Firenze dei Medici (con B. Frale, 2017) e I re Magi. Leggenda cristiana e mito pagano tra Oriente e Occidente (2017). Per una panoramia ragionata sulla sua estesa bibliografia, comprendente centinaia di pubblicazioni scientifiche, si rimanda al volume Il franco tiratore. Bibliografia degli scritti di Franco Cardini 1957-2011 (a cura di Antonio Musarra, 2011).

Claudio Strinati, storico dell'arte, soprintendente per il patrimonio artistico di Roma e del Lazio dal 1991 al 2001 e per il Polo Museale Romano fino al 2009, è stato Dirigente Generale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT) fino al 2013. Esperto e attivo nel restauro, nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio artistico, è stato curatore e organizzatore di cicli di mostre importanti sia in Italia sia all'estero, tra le quali quella dedicata a Sebastiano del Piombo (Roma e Berlino, 2008) e a Caravaggio (Scuderie del Quirinale, 2010). Nel 2005 ha conseguito la Légion d'honneur per meriti culturali. Svolge una intensa attività di divulgatore, collaborando con RAI 5, dove è stato ideatore e conduttore di due serie di dieci puntate, intitolate Divini devoti (2014) e Strinarte (2016). Collabora con l'Auditorium e il Teatro di Roma, tenendo cicli di conferenze; scrive inoltre per il quotidiano Il Messaggero e ha collaborato col settimanale Il Venerdì , dove ha tenuto per dieci anni la rubrica musicale "Prendete nota". Fa parte del Comitato Scientifico delle riviste Art & Dossier e Artibus et Historiae. È Accademico di San Luca, socio ordinario dell'Istituto Nazionale di Studi Romani, direttore scientifico della Fondazione Sorgente Group, consigliere di amministrazione delle Gallerie Nazionali d'Arte Antica, consigliere di amministrazione e membro del Comitato scientifico della Fondazione Giorgio e Isa de Chirico. Esperto del Rinascimento e del Seicento, ha al suo attivo numerosissime pubblicazioni, tra cui Il mestiere dell'artista (2014), I caravaggeschi. Percorsi e protagonisti , 2 voll. (2010), Bronzino (2010), Caravaggio (2014), Raffaello (2016, tradotto in francese e in inglese) e Caravaggio alla fine del Rinascimento (2017). Nel 2015 ha fondato, insieme a Federico Strinati, la società Dialogues, dedicata alla divulgazione culturale, alla produzione e alla curatela di Mostre Nazionali e Internazionali, alla progettazione e realizzazione di audiovisivi, di opere editoriali e di allestimenti museali, permanenti e temporanei.

 

 

Immagini

.....

.....

.....

.....

.....

.....

...

 

 

......

......

......

......

......

......


.page top

PDF Program

.

.

.

.
.
.
Rassegna Eranos school 2018: Evento 02
GianPiero Quaglino, "Il segreto è la curiosità",
Workshop,
Eranos, 10.03.18, 09:00 - 18:00

short title

 


.page Top Program 2018

Coordinate: Sabato 10 marzo 2018, hh:00,-hh:00 Casa Eranos, Moscia

Programma:
- GP Quaglino (IPAP, Ivrea): Il segreto è la curiosità

Clicca qui per visualizzare la locandina

Iscrizione.
Il costo di iscrizione al seminario è di CHF 80.-
Il seminario è a numero chiuso, riservato a un numero massimo di 40 partecipanti; l'iscrizione è pertanto obbligatoria (da effettuarsi non oltre mercoledì 7 marzo 2018).
via e-mail, a 
info@eranosfoundation.org, o
telefonicamente, al numero +41 (0) 91 792 20 92.

Pranzo.
Per chi lo desiderasse, è prevista la possibilità di un pranzo in loco, esclusivamente previa prenotazione, a un costo di CHF 25.-

Trasporto.
Vi ricordiamo che a Casa Eranos non vi sono posteggi. Per chi lo desideri, vi è la possibilità di raggiungere Eranos con il bus (316) da Ascona.

ATTENZIONE (per persone con disabilità motorie):
la configurazione particolarmente scoscesa ed i vicoli stretti della proprietà Eranos a Moscia non permettono un accesso facilitato alle persone con handicap di mobilità. Chi si trovasse in tale situazione è pregato gentilmente di contattare la Fondazione (vedi sopra) prima di pianificare una propria presenza ad un evento Eranos a Moscia.

Introduzione
Curiosamente, si potrebbe ben dire, curiosità e cura sono parenti stretti. Non solo condividono la stessa radice etimologica, ma, nei fatti, non ci potrebbe essere l'una senza l'altra. Prendersi cura richiede infatti attenzione, interesse e considerazione da un lato, e, dall'altro, approfondimento, accertamento e comprensione. La curiosità è il movente di ogni avventura di conoscenza e il motore di ogni ricerca, esplorazione, indagine. Come ogni medaglia, anche la curiosità ha ovviamente il suo rovescio, la sua "croce": è quella curiosità "morbosa", intrusiva, indiscreta e invadente che sconfina, in questi nostri tempi mediatici, nella chiacchiera di corridoio, nella maldicenza, nella diffamazione: tra gossip, social network e fake news... Non è questo che ci interessa, evidentemente. Ci interessa, invece, quella nobile curiosità che guida alla conoscenza, alla scoperta, all'invenzione. Ci interessa la curiosità che nasce dalla nostra capacità di osservare e cogliere il dettaglio, di ascoltare e riconoscere la risonanza, di interrogare e afferrare il senso. Nemmeno possiamo dimenticare la curiosità come predisposizione empatica al saper prendersi cura di noi, degli altri, del mondo. Certo, è assai prevedibile che il cammino della curiosità non sia altro che un procedere di dubbio in dubbio, anziché di certezza in certezza. Ma quale certezza sarà mai più importante di quella di "sapere di non sapere" e più capace di alimentare la stessa nostra curiosità.

 

Programma
09.15-09.30 Registrazione dei partecipanti
09.30-11.00 Prima parte
11.00-11.30 Pausa caffè
11.30-13.00 Seconda parte
13.00-14.30 Pausa pranzo
14.30-16.00 Terza parte
16.00-16.30 Pausa caffè
16.30-17.30 Riflessioni conclusive

Note sul relatore:
Gian Piero Quaglino, 
ordinario di Psicologia Sociale, Psicologia Dinamica e Psicologia della Formazione, ha insegnato per oltre trent'anni all'Università degli Studi di Torino (1977 - 2010). Presso il medesimo Ateneo, è stato Direttore del Dipartimento di Psicologia, Presidente del Corso di Laurea in Psicologia (1993 - 1997), Direttore della Scuola di specializzazione in Psicologia della salute (2002 - 2005) e Preside della Facoltà di Psicologia (2003 - 2008). È stato inoltre Presidente del Consorzio Interuniversitario per la Formazione (CO.IN.FO., 1994 - 1999). Attualmente insegna Analisi e interpretazione del sogno presso l'Istituto di Psicologia Analitica e Psicodramma (IPAP) di Ivrea, Scuola di Specializzazione in Psicoterapia che ha contribuito a fondare e presso cui dirige la Scuola di Formazione Permanente. Sui temi della formazione ha pubblicato, tra l'altro, Fare formazione (1985 e 2005), Autoformazione (2004), La scuola della vita. Manifesto della Terza Formazione (2011), cinque volumi di Scritti di formazione (1999 - 2010) e Formazione. I metodi (2014). Studioso del pensiero junghiano, ha inoltre pubblicato, con Augusto Romano, A spasso con Jung (2005), A colazione da Jung (2006) e Nel giardino di Jung (2010) e, con Riccardo Bernardini e Augusto Romano, Carl Gustav Jung a Eranos 1933 - 1952 (2007). Di Jung ha inoltre curato, con Riccardo Bernardini e Augusto Romano, I miti solari e Opicino de Canistris. Appunti del Seminario tenuto a Eranos nel 1943 (2014), anche in edizione inglese (2015). Tra i suoi lavori più recenti, Sul buon uso del silenzio (2015), Meglio un cane (2015) e I quaderni di Eduardo Descondo (2018).

Immagini

...

......

......

......

......

......

......


.page top

PDF Program

.
.

.

.

.
.
.
Rassegna Eranos school 2018: Evento 03
AAVV, "I meccanismi dell'eresia. Vecchie e nuove forme di esclusione e repressione ",
Workshop,
Monte Verità, 27.04.18,1830-2030 e 28.04.18 0930-1730

short title

 


.page Top Program 2018

Coordinate: Monte Verità, Ascona
venerdì 27aprile, h 1830-2030
sabato 28 aprile, h 0930-1730

I meccanismi dell'eresia. Vecchie e nuove forme di esclusione e repressione

Programma:
- Adriano Fabris (Università di Pisa):
- Elena Pulcini (Università di Firenze):
- Francesca Rigotti (Università della Svizzera italiana):
- René Roux (Facoktà Teologia Lugano):
- Giovanni Ventimiglia (Universität Luzern):
- Chiara Zamboni (Università di Verona):
- Werner Weick (regista, Lugano):
I meccanismi dell'eresia.
Vecchie e nuove forme di esclusione e repressione

Clicca qui per visualizzare la locandina

Iscrizione.
La partecipazione al seminario è gratuita.
L'iscrizione è richiesta. via e-mail, a 
info@eranosfoundation.org,
o telefonicamente, al numero +41 (0) 91 792 20 92.

Pranzo
Per chi lo desiderasse, è prevista la possibilità di un pranzo in loco, presso il Ristorante del Monte Verità, esclusivamente previa prenotazione, a un costo di CHF 25.&endash;

Trasporto
Per chi arrivasse in automobile, è possibile parcheggiare nei posti disponibili presso il Monte Verità.

Introduzione
La Fondazione Eranos e la Fondazione Monte Verità organizzano, nell'ambito delle attività della "Scuola di Eranos", una giornata seminariale sul tema "I meccanismi dell'eresia: vecchie e nuove forme di esclusione e repressione". L'idea del seminario non è di ricostruire storicamente il fenomeno dell'eresia, ma piuttosto di capirne il funzionamento, al di là del suo significato letterale. "Eresia", dunque, come allegoria di un meccanismo di esclusione e demonizzazione che concerne comportamenti, pensieri, aspirazioni. L'intento è, pertanto, comprendere in che modo ogni epoca faccia ricorso al meccanismo dell'eresia per squalificare e anche per affermare una dogmatica dei poteri (siano questi economici, politici, religiosi, o tutte e tre le cose insieme), con una loro propria "liturgia". La domanda a cui il seminario proverà a rispondere è, dunque: in quale modo si definisce l'ortodossia dei poteri, in relazione a ciò che occorre stigmatizzare in quanto divergente rispetto alla loro "lezione"?

Programma

Venerdì 27 aprile

18:30-20:00 Proiezione del film "Ammazzateli tutti. Dio riconoscerà i suoi" (RTSI, Lugano 2006), documentario sull'eresia catara realizzato dal regista Werner Weick; sarà presente l'autore e seguirà un dibattito tra i relatori e il pubblico

Sabato 28 aprile

09:30-10:00 Fabio Merlini (Fondazione Eranos, Ascona / IUFFP, Lugano):
Eresia sempre di nuovo. Introduzione

10:30-11:15 Adriano Fabris (Università di Pisa):
"La logica delle eresie"

11:15-11:45 Pausa caffè

11:45-12:30 Francesca Rigotti (Università della Svizzera Italiana):
"La silenziosa rivincita di Pelagio e altre storie di verità e eresia"

12:30-14:00 Pausa pranzo

14:00-14:45 René Roux (Facoltà di Teologia di Lugano):
"Le origini delle eresie nel cristianesimo antico"

14:45-15:30 Giovanni Ventimiglia (Universität Luzern / Facoltà di Teologia di Lugano):
"Storie (e filosofia) di santi eretici ed eretici santi"

15:30-16:00 Pausa caffè

16:00-16:45 Chiara Zamboni (Università di Verona):
"Il confine leggero tra eresia ed autorità femminile"

16:45-17:30 Elena Pulcini (Università di Firenze):
"L'eresia della gratuità"

17:30 Chiusura del seminario

 

Note sul relatore:
Nnnn Nnnn, 
tttxxx

Immagini

...

....

 

......

......

......

......

......

......


.page top

PDF Program

.
.

.

.


.
.
Rassegna Eranos school 2018: Evento 04
AAVV, "Il daimon, l'interiorità e l'appuntamento con se stessi",
Workshop,
Eranos, 26.05.18, hh:00 - hh:00

short title

 


.page Top Program 2018

Coordinate: sabato 26 maggio 2018, hh:00,-hh:00 Casa Eranos, Moscia

Programma:
- Riccardo Bernardini (Fondazione EDranos):
- Graziano Martignoni (SUPSI, Lugano):
- Fabio Merlini (IUFFP, Lugano):
Il daimon, l'interiorità e l'appuntamento con sé stessi

Clicca qui per visualizzare la locandina

Iscrizione.
Il costo di iscrizione al seminario è di XXX
Il seminario è a numero chiuso, riservato a un numero massimo di 40 partecipanti; l'iscrizione è pertanto obbligatoria (da effettuarsi non oltre il 25 marzo 2017).
via e-mail, a 
info@eranosfoundation.org, o
telefonicamente, al numero +41 (0) 91 792 20 92.

Pranzo. Per chi lo desiderasse, è prevista la possibilità di un pranzo in loco, esclusivamente previa prenotazione, a un costo di CHF 25.-

Trasporto. Vi ricordiamo che a Casa Eranos non vi sono posteggi. Per chi lo desideri, vi è la possibilità di raggiungere Eranos con il bus (316) da Ascona.

ATTENZIONE (per persone con disabilità motorie):
la configurazione particolarmente scoscesa ed i vicoli stretti della proprietà Eranos a Moscia non permettono un accesso facilitato alle persone con handicap di mobilità. Chi si trovasse in tale situazione è pregato gentilmente di contattare la Fondazione (vedi sopra) prima di pianificare una propria presenza ad un evento Eranos a Moscia.

Introduzione
tttxxx.

Programma
09.00-09.15 Registrazione dei partecipanti
09.15-10.45 Prima parte
10.45-11.15 Pausa caffè
11.15-13.00 Seconda parte
13.00-14.30 Pausa pranzo
14.30-16.00 Terza parte
16.00-16.30 Pausa caffè
16.30-17.30 Quarta parte
17.30-18.00 Riflessioni conclusive

Note sul relatore:
Nnnn Nnnn, 
tttxxx

Immagini

...

....

 

......

......

......

......

......

......


.page top

PDF Program

.
.

.

.


.
.
Rassegna Eranos school 2018: Evento 05
GP Quaglino, "La coltivazione di sé sul sentiero della poesia",
Workshop,
Eranos, 02.06.18, 09:00 - 18:00

short title

 


.page Top Program 2018

Coordinate: sabato 02 giugno 2018, hh:00,-hh:00 Casa Eranos, Moscia

Programma:
- GP Quaglino (IPAP, Ivrea):
La coltivazione di sé sul sentiero della poesia

Clicca qui per visualizzare la locandina

Iscrizione.
Il costo di iscrizione al seminario è di CHF 80.-
Il seminario è a numero chiuso, riservato a un numero massimo di 40 partecipanti; l'iscrizione è pertanto obbligatoria (da effettuarsi non oltre il 25 marzo 2017).
via e-mail, a 
info@eranosfoundation.org, o
telefonicamente, al numero +41 (0) 91 792 20 92.

Pranzo. Per chi lo desiderasse, è prevista la possibilità di un pranzo in loco, esclusivamente previa prenotazione, a un costo di CHF 25.-

Trasporto. Vi ricordiamo che a Casa Eranos non vi sono posteggi. Per chi lo desideri, vi è la possibilità di raggiungere Eranos con il bus (316) da Ascona.

ATTENZIONE (per persone con disabilità motorie):
la configurazione particolarmente scoscesa ed i vicoli stretti della proprietà Eranos a Moscia non permettono un accesso facilitato alle persone con handicap di mobilità. Chi si trovasse in tale situazione è pregato gentilmente di contattare la Fondazione (vedi sopra) prima di pianificare una propria presenza ad un evento Eranos a Moscia.

Introduzione
tttxxx.

Programma
09.00-09.15 Registrazione dei partecipanti
09.15-10.45 Prima parte
10.45-11.15 Pausa caffè
11.15-13.00 Seconda parte
13.00-14.30 Pausa pranzo
14.30-16.00 Terza parte
16.00-16.30 Pausa caffè
16.30-17.30 Quarta parte
17.30-18.00 Riflessioni conclusive

Note sul relatore:
Nnnn Nnnn, 
tttxxx

Immagini

...

....

 

......

......

......

......

......

......


.page top

PDF Program

.
.

.

.


.
.
.
Rassegna Eranos school 2018: Evento 06
AAVV, "Il nodo di Gordio. Oriente e Occidente nel mondo globale",
Workshop,
Monte Verità, 13.10.18, hh:00 - hh:00

short title

 


.page Top Program 2018

Coordinate: sabato 13 ottobre 2018,
hh:00,-hh:00 Monte Verità, Ascona

Programma:
- Massimo Cacciari (U. Vita Sakute Sanb Raffaele Milano):
- Lucio Caracciolo(LUISS "Guido Carli," Roma:
- Giacomo Marramao (U. degli studi Roma Tre:)
- Paolo Perulli (Univ. del Piemonte orientale):
- Matteo Vegetti (Accademia di Architettura, Mendrisio):

Il nodo di Gordio. Oriente e Occidente nel mondo globale

Clicca qui per visualizzare la locandina

Iscrizione.
Il costo di iscrizione al seminario è di XXX.&endash;
Il seminario è a numero chiuso, riservato a un numero massimo di 40 partecipanti; l'iscrizione è pertanto obbligatoria (da effettuarsi non oltre il 25 marzo 2017).
via e-mail, a 
info@eranosfoundation.org, o
telefonicamente, al numero +41 (0) 91 792 20 92.

Pranzo. Per chi lo desiderasse, è prevista la possibilità di un pranzo in loco, esclusivamente previa prenotazione, a un costo di CHF 25.&endash;

Introduzione
tttxxx.

Programma
09.00-09.15 Registrazione dei partecipanti
09.15-10.45 Prima parte
10.45-11.15 Pausa caffè
11.15-13.00 Seconda parte
13.00-14.30 Pausa pranzo
14.30-16.00 Terza parte
16.00-16.30 Pausa caffè
16.30-17.30 Quarta parte
17.30-18.00 Riflessioni conclusive

Note sul relatore:
Nnnn Nnnn, 
tttxxx

Immagini

...

....

 

......

......

......

......

......

......


.page top

PDF Program

.
.

.

.


..
.
Rassegna Eranos school 2018: Evento 07
GP QUAGLINO, "L'ironia è una cosa seria",
Workshop,
Eranos, 27.10.18, 09:00 - 18:00

short title

 


.page Top Program 2018

Coordinate: sabato 27 ottobre 2018, hh:00,-hh:00 Casa Eranos, Moscia

Programma:
- GP Quaglino (IPAP, Ivrea): L'ironia è una cosa seria

Clicca qui per visualizzare la locandina

Iscrizione.
Il costo di iscrizione al seminario è di CHF 80.-
Il seminario è a numero chiuso, riservato a un numero massimo di 40 partecipanti; l'iscrizione è pertanto obbligatoria (da effettuarsi non oltre il 25 marzo 2017).
via e-mail, a 
info@eranosfoundation.org, o
telefonicamente, al numero +41 (0) 91 792 20 92.

Pranzo. Per chi lo desiderasse, è prevista la possibilità di un pranzo in loco, esclusivamente previa prenotazione, a un costo di CHF 25.-

Trasporto. Vi ricordiamo che a Casa Eranos non vi sono posteggi. Per chi lo desideri, vi è la possibilità di raggiungere Eranos con il bus (316) da Ascona.

ATTENZIONE (per persone con disabilità motorie):
la configurazione particolarmente scoscesa ed i vicoli stretti della proprietà Eranos a Moscia non permettono un accesso facilitato alle persone con handicap di mobilità. Chi si trovasse in tale situazione è pregato gentilmente di contattare la Fondazione (vedi sopra) prima di pianificare una propria presenza ad un evento Eranos a Moscia.

Introduzione
tttxxx.

Programma
09.00-09.15 Registrazione dei partecipanti
09.15-10.45 Prima parte
10.45-11.15 Pausa caffè
11.15-13.00 Seconda parte
13.00-14.30 Pausa pranzo
14.30-16.00 Terza parte
16.00-16.30 Pausa caffè
16.30-17.30 Quarta parte
17.30-18.00 Riflessioni conclusive

Note sul relatore:
Nnnn Nnnn, 
tttxxx

Immagini

...

....

 

......

......

......

......

......

......


.page top

PDF Program

.
.

.

.


TABELLA ESC 08.


Eranos Special event 18-01:
L'infinita inquietudine dell'anima. La comunitä di EDranos da Jung a Hillmann.
N. Aragno (editore), A. Benessia, R. Bernardini, F. Merlini, GP Quaglino, A. Romano

11 gennaio 2018, Torino, Via Bogino 9, 1800

 



.page Top Program 2018

Coordinates:
11 gennaio 2018,
Circolo dei lettori, Sala Gioco,
Via Bogino 9, Torino

click here to visualise the PDF Flyer

L'INFINITA INQUIETUDINE DELL'ANIMA:
LA COMUNITÀ DI ERANOS, DA JUNG A HILLMAN

In occasione dell'85° anniversario
dei Convegni di Eranos (1933-2018)

Introduce: Maurizia Rebola

Dialogano:
Nino Aragno,
Angelo Benessia,
Riccardo Bernardini,
Fabio Merlini,
Gian Piero Quaglino,
Augusto Romano

Modera:
Bruno Quaranta

Circolo dei Lettori, Sala Gioco,
Via Bogino 9 - Torino
11 gennaio 2018 &endash; ore 18:00

entrata libera

 

 

 


.page top

PDF program

 

jung.jpg.


Eranos Special event 18-02:
Title
Author(s)

Date

 



.page top Program 2016

Coordinates:
dd mmm yyyy, Casa Eranos Moscia
click here to visualise the PDF Flyer

Introduction:
ttt

Program:
ttt

Costs Registration Logistics etc.:
.
tttt
.

Travel: ttt

Profile of Author/speaker:
ttt

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


.page top

PDF program

 

.


Eranos Eranos Special event 18-03:
Title
Author(s)

Date

 



.page top Program 2016

Coordinates:
dd mmm yyyy, Casa Eranos Moscia
click here to visualise the PDF Flyer

Introduction:
ttt

Program:
ttt

Costs Registration Logistics etc.:
.
tttt
.

Travel: ttt

Profile of Author/speaker:
ttt

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


.page top

PDF program

 

.


Eranos Special event 18-04:
Title
Author(s)

Date

 



.page top Program 2016

Coordinates:
dd mmm yyyy, Casa Eranos Moscia
click here to visualise the PDF Flyer

Introduction:
ttt

Program:
ttt

Costs Registration Logistics etc.:
.
tttt
.

Travel: ttt

Profile of Author/speaker:
ttt

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


.page top

PDF program

 

.


Eranos Special event 18-05:
Title
Author(s)

Date

 



.page top Program 2016

Coordinates:
dd mmm yyyy, Casa Eranos Moscia
click here to visualise the PDF Flyer

Introduction:
ttt

Program:
ttt

Costs Registration Logistics etc.:
.
tttt
.

Travel: ttt

Profile of Author/speaker:
ttt

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


.page top

PDF program

 

.


Eranos Publications 2018:
Pubblicazioni Eranos 2018©

.page top Program 2016
.
- Eranos Yearbook No. xx
- Collana Eranos 2018
.

.page top


Eranos Yearbook No xx years xxx:
title

.....


. list top publications 2016.
.
Coordinates:

Authors:

ttt

Publisher:

ttt

ISBN:

nnn

Pages:

nnn

Publication Date:

dd mmm yyyyy

Format:

Hardback

Price:

nn.- Sfr (indicative)

ORDER:

gisela.binda@eranosfoundation.org

.
Introduction:
ttt

Contents:
yyy ttt

yyy ttt

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


. list top.

.

.

..

.

.

.

 


Collana Eranos 2018
.

.....


. list top Publications 2012

Coordinates:

Authors:

nnn

Publisher:

nnn

ISBN:

nnn

Pages:

nnn

Publication Date:

nnn

Format:

nnn

Price:

nnn

ORDER:

nnn

Introduzione:
ttt

Contenuti:
-
ttt

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

Cliccate qui per lasciare un vostro commento sul Guest Book


. list top

 

.

.

.