| ERANOS-JUNG LECTURES 2020 | Hope and Crisis of the Future: Individual, Community, and Environment facing the Disillusionment with Progress

EJL2020-03

Maternal Creativity as a Promise of the Future

Programma

Conferenza: "La creatività materna come promessa di futuro"

Relatrice: Prof.ssa Silvia Vegetti Finzi (psicoanalista, Milano)

Ciclo: Eranos-Jung Lectures: "Speranza e crisi del futuro. Individuo, comunità e ambiente di fronte al disincanto del progresso"

Data: venerdì 15 maggio 2020, ore 18:30

Luogo: Auditorium, Monte Verità, Ascona

Moderatore: Prof. Fabio Merlini (Fondazione Eranos, Ascona)

Discussione

Rinfresco e incontro con la relatrice

L'ingresso è gratuito. È gradita l'iscrizione, via e-mail, a info@eranosfoundation.org, o telefonicamente, al numero +41 (0)91 792 20 92

Introduzione

Gli archetipi dell’immaginario collettivo appaiono sbiaditi da quando – complice una visione tecnico-scientifica del mondo – è venuta meno l’immaginazione, intesa come capacità condivisa di connettere natura e cultura, conscio e inconscio, l’io e l’altro. Privi di precognizioni e direzioni, navighiamo a vista verso un domani vago e minaccioso. Il collasso del futuro ha portato con sé la crisi della speranza: ma senza speranza non vi è creatività, intesa come capacità di pensare l’impensato, di mettere al mondo ciò che non è ancora avvenuto. Se la nascita non appare più auspicabile e desiderabile (come attesta l’“inverno demografico” dell’Occidente), non resta che ri-nascere. Ri-nascere significa innanzitutto ri-animare la figura della madre, attualmente sequestrata dalla medicina, attingendo dall’immensa riserva di contenuto e di senso degli archetipi, dei miti e dei riti dell’immaginario collettivo. In particolare, l’iconografia dell’Annunciazione, in quanto ricompone le dicotomie che tracciano la mappa del nostro destino (trascendente e immanente, umano e divino, anima e corpo), infrange le strettoie dell’individualismo e disvela le illusioni di libertà che spesso celano le ingiunzioni del progresso.

Biografia/profilo del relatore

Silvia Vegetti Finzi, psicologa clinica, ha insegnato Psicologia Dinamica all’Università di Pavia dal 1975. Partecipe del “Movimento delle donne”, è stata fondatrice della Consulta di Bioetica (1990) e membro del Comitato Nazionale di Bioetica. Autrice di numerosi libri, per gli Oscar Mondadori ha pubblicato Storia della Psicoanalisi (1986), Il bambino della notte. Divenire donna, divenire madre (1990), Il romanzo della famiglia. Passioni e ragioni del vivere insieme (1992), Volere un figlio. La nuova maternità tra natura e scienza (1997), Quando i genitori si dividono. Le emozioni dei figli (2005) e Nuovi nonni per nuovi nipoti. La gioia di un incontro (2008). Con Anna Maria Battistin ha scritto una trilogia di consigli per educatori: A piccoli passi. La psicologia dei bambini dall’attesa ai cinque anni (1997), I bambini sono cambiati. La psicologia dei bambini dai cinque ai dieci anni (1998) e L’età incerta. I nuovi adolescenti (2001). Per Laterza, ha inoltre scritto e curato i volumi Psicoanalisi al femminile (1993), Psicoanalisi ed educazione sessuale (con M. Catenazzi, 1994) e Storia delle passioni (1995). Per le edizioni Casagrande di Bellinzona, ha scritto La stanza del dialogo. Riflessioni sul ciclo della vita (2009). Per Rizzoli, infine, ha pubblicato Parlar d’amore. Le donne e le stagioni della vita (2003) e Una bambina senza stella. Le risorse segrete dell’infanzia per superare le difficoltà della vita (2015). Il suo lavoro più recente, per Einaudi, è L’ospite più atteso. Vivere e rivivere le emozioni della maternità (2017).


Previous article
Homepage
Next article
Eranos Foundation
Via Moscia 125
C.P. 779
6612 Ascona
Switzerland

Phone: +41 (0) 91 792 20 92
info@eranosfoundation.org

CONTACT US

your name


e-mail


message

send